Lunedì 22 Aprile 2019

Cronaca

Ancora ai cancelli gli operai della trafileria Pittini

Ancora ai cancelli gli operai della trafileria Pittini


dipangrazio.JPG

CELANO. Gli operai della Pittini (ex Maccaferri) non si arrendono. Prosegue così la mobilitazione davanti ai cancelli, iniziata per non permettere ai camion, inviati dall’azienda, di portare via lo zinco greggio.

 

Ancora nessuna notizia ufficiale arriva dal gruppo Pittini. E così, dopo l’arrivo al presidio di don Claudio Ranieri, che ha portato la propria solidarietà ai lavoratori, ieri pomeriggio, anche una delegazione dell’amministrazione comunale di Avezzano, guidata dal vicesindaco Nando Boccia, insieme al consigliere regionale Giuseppe Di Pangrazio, si è recata a Celano.

 

«Non si tratta di un incontro ufficiale» commenta il consigliere Di Pangrazio «lo scopo della visita è quello di approfondire le dinamiche della critica situazione in cui versa lo stabilimento. C’è bisogno di un intervento che eviti il peggio per questi lavoratori». «La situazione non è semplice» continua il consigliere «ma è assolutamente necessario un impegno corale per giungere ad una soluzione. Trovarne una ottimale è complicato, ma tra una soluzione ottimale e il nulla qualcosa può e deve essere fatto».

 

Intanto Di Pangrazio ha concordato, per la prossima settimana, una tavola rotonda a cui saranno invitate le organizzazioni sindacali e gli otto consiglieri regionali della Marsica.

 

«Scopo della riunione, sarà quello di acquisire una conoscenza più completa sullo stato della trafileria Pittini» conclude il consigliere «avere un quadro più chiaro e dettagliato della situazione non rappresenta certo una soluzione, ma potrà fornirci maggiori indicazioni sul problema, così da poter intraprendere una strada che possa portare ad una soluzione positiva».

 

Maria Caterina De Blasis