Martedì 26 Marzo 2019

Lavoro 07:45

Prorogata la cassa integrazione in deroga alla Santa Croce

Prorogata la cassa integrazione in deroga alla Santa Croce


santa croce.jpg

CANISTRO. E’ stata prorogata fino al 31 dicembre, la cassa integrazione in deroga per 54 lavoratori della Santa Croce di Canistro.

 

L’accordo è stato siglato negli uffici della Provincia in un incontro a cui hanno partecipato oltre ai sindacati rappresentati da Leonardo Lippa, segretario provinciale della Uila-Uil, Marcello Pagliaroli, segretario provinciale Flai-Cgil, Franco Pescara, segretario provinciale Fai Cisl, anche Camillo Colella presidente della Santa Croce.

 

Nessuna apertura da parte della proprietà dell’azienda, sul rilancio del sito. Colella, pertanto, continua la politica di dismissione del sito di Canistro.

 

Il presidente ha di nuovo riparlato dell’intenzione di mettere una parte dei lavoratori in mobilità, in quanto, secondo lui, 78 persone per lo stabilimento di Canistro sono troppe. Ipotesi contrastata fortemente dai sindacati.

 

Molti lavoratori della Santa Croce a oggi, non percepiscono né stipendio né cassa integrazione, in quanto la proprietà si rifiuta di anticipare i soldi della cassa integrazione.

 

E ciò nonostante abbiano ancora quasi cento giorni di ferie ancora da fare. (m.t.)


Ti potrebbero interessare anche Regione | Provincia | Notizie
Canistro | Santa Croce | Ingegnere Camilla Colella