Mercoledì 28 Febbraio 2024

Sport 17:58

Rugby, arriva la prima vittoria stagionale per l'Avezzano. Battuta la Svicat Lecce

Rugby, arriva la prima vittoria stagionale per l'Avezzano. Battuta la Svicat Lecce


rugby.JPG

AVEZZANO. Splendida domenica per l’Autosonia Avezzano Rugby. Sul campo di via dei Gladioli, davanti ad una buona cornice di pubblico, è arrivata la prima vittoria stagionale a spese della Svicat Lecce. 16 a 14 il risultato finale che premia il quindici del presidente Sonia Sorgi.

 

I ragazzi guidati da Fabio Andreassi, dopo mesi di duro lavoro sono riusciti a centrare l’obiettivo. Un successo che tardava ad arrivare e di fondamentale importanza per il morale della squadra e per il prosieguo della stagione.

 

Soddisfazione nelle parole del tecnico: «La squadra si è espressa ad alti livelli, con una buona organizzazione di gioco ed un’ottima linea difensiva. La voglia di fare e di vincere ha contribuito a compiere qualche errore di troppo. Ma, tolta qualche rara occasione scaturita più da nostre imprecisioni che da meriti degli avversari, non abbiamo rischiato nulla».

 

A corollario dell’incontro del campionato di serie B, si sono disputati altri match in una giornata pienissima per il rugby avezzanese e magistralmente organizzata e gestita dal direttore sportivo Pino Santucci e da tutto lo staff dell’Autosonia Avezzano Rugby.

Si è iniziato dalle prime ore della mattina con la partenza del pulmann alla volta di Pescara per il concentramento delle squadre Under 8/10/12. I giovanissimi allenati da Angela ed Alessia Pisegna e da Marco Proietti Salvati si sono imposti sui pari età di altre società abruzzesi e, cosa fondamentale, sono tornati a casa soddisfatti e divertiti.

 

Alle ore 11 si sono disputati in contemporanea gli incontri delle formazioni Under 16 ed under 18 opposte ai pari età del Rugby Sambuceto 2008.

 

Sul campo 2 la corazzata Under 16 non ha avuto problemi ad aggiudicarsi l’incontro. Nonostante un ricambio generazionale, il tecnico Loreto Sorgi, è riuscito a amalgamare bene i veterani con i più giovani ed i risultati continuano ad arrivare correlati anche da un buon gioco. Il risultato finale di 35 a 12 non rispecchia completamente la supremazia espressa sul terreno di gioco. Importante, come sempre, l’aiuto dell’accompagnatore “cuciniere” Massimo Cherubini.

 

Più impegnativo l’incontro dell’under 18. I ragazzi allenati da Alessandro Sorgi con la preziosa collaborazione del factotum Luca Terrenzio, hanno affrontato il match con il giusto piglio ed alla fine delle ostilità si sono imposti con il finale di 26 a 22.

Una squadra che ha enormi potenzialità ed ampi margini di crescita. Servirebbe più costanza e partecipazione agli allenamenti per dar modo allo staff tecnico di poter lavorare sia sugli schemi che sulla preparazione atletica. Fondamentale, per la serenità del gruppo, l’operato dei due accompagnatori, Franco Bernetti e Giovanni Ciccarelli.

 

Alle 15:30, sul campo principale, è iniziata l’avventura della squadra femminile nel torneo di Coppa Italia di rugby a 7. Ad Avezzano sono arrivate le formazioni romane delle K-Way Arnold e delle All Reds Rugby Roma. Per le ragazze, allenate da Walter Amicucci con l’ausilio di Domenico Cipriani, era un vero e proprio esordio e, infatti, sul loro volto si leggeva tutta l’emozione e la tensione per un appuntamento importante. Hanno combattuto ad armi pari con le più quotate ed esperte avversarie: il risultato finale non conta, i sorrisi di fine partita valgono più di una vittoria.