Domenica 19 Maggio 2019

Cultura 07:15

Spettacolo per bambini al Castello Orsini

L’Associazione culturale ClasseMista, con Il Florian teatro, il Cvm e la Bottega Artisuoni porterà in scena “I musicanti di Brema”


classemista.jpg

AVEZZANO. L’Associazione culturale ClasseMista, in collaborazione con Il Florian teatro di Pescara, il CVM (Comunità Volontari per il Mondo), l’Associazione culturale Bottega Artisuoni, dedicherà alla Giornata mondiale del Gioco 2014 uno spettacolo, una mostra di giochi e giocattoli, una conferenza-dibattito presentando un progetto speciale su “Gioco, intercultura e gestione del conflitto tra i banchi di scuola”, per favorire la costruzione di un mondo che ponga al centro della propria agenda di interventi il supremo interesse dei bambini e delle bambine.

 

Al Castello Orsini di Avezzano, dal 12 al 15 febbraio, verrà portato in scena “I musicanti di Brema”, di e con Paolo Capodacqua e Mario Fracassi, canzoni e musiche originali di Paolo Capodacqua, scene e costumi di Wally Di Luzio e Antonella Di Camillo, regia Mario Fracassi.

 

In scena un attore e un musicista, ad animare, con canzoni, musiche, suoni, parole, oggetti, figure e, con l’aiuto del pubblico, la celebre favola dei Fratelli Grimm. La Storia di un asino, un cane, un gatto e un gallo, i quali, dopo una vita di stenti, fatiche e soprusi, si incontrano casualmente e insieme tentano di arrivare alla città di Brema, per entrare a far parte della banda musicale cittadina. Il cammino verso Brema, però, si rivelerà pieno di insidie e così i quattro amici si troveranno ad affrontare gli ostacoli e le sorprese riservate loro dal destino.

 

La solitudine, l’amicizia, la speranza, la solidarietà sono i valori alla base di questo viaggio rocambolesco e ricco di colpi di scena, un viaggio immaginario che è anche viaggio interiore.

 

Lo spettacolo è dedicato ai ragazzi dai 4 agli 11 anni.

Info: Associazione Culturale ClasseMista, Teatro Musica cell 339 3212576 – email: classemistateatro@tiscali.it

cked= 0 s"XA P+B ="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 3"/>

AVEZZANO. Patate del Fucino e olio della Valle Roveto “uniti” per un obiettivo comune: conquistare nuovi spazi sui mercati. L'operazione, mirata a costruire una sinergia tra i due prodotti, veri e propri ambasciatori territoriali, muoverà i primi passi operativi venerdì 31 gennaio, alle 18, al Municipio di Avezzano, dove si terrà una riunione operativa promossa dall'assessore comunale all'agricoltura, Francesco Paciotti.

 

Al summit sono stati invitati i sindaci di Balsorano e San Vincenzo Valle Roveto, Mauro Tordone e Giulio Lancia, il responsabile dell’associazione “la Monicella”, Antonio Di Rocco, il direttore del Crab, Daniela Spera, il presidente del Gal “Gran Sasso Velino”, Bruno Petrei, l’amministratore di Sviluppo Italia Abruzzo, Luca Labbricciosa e l'esperto di marketing territoriale, Sergio Natalia.

 

«Sinergia tra gli ottimi prodotti della terra e marketing possono dare una spinta forte alla valorizzazione delle eccellenze agro-alimentari dell'intera Marsica» afferma l'assessore Paciotti «con ricadute positive sull'economia e il lavoro. Il Comune di Avezzano è pronto a fare la sua parte, insieme agli altri attori del comparto, per la messa a punto di un progetto organico in grado di focalizzare efficacemente tutti i diversi aspetti del processo di valorizzazione delle produzioni di qualità, a partire dall'alleanza tra patata del Fucino e olio extravergine della Valle Roveto».