Mercoledì 22 Maggio 2019

Cultura 06:30

“Concerto di Primavera” con le Junior Band di Civitella Roveto e Introdacqua

Domani, a Civitella, un pomeriggio all’insegna dell’amicizia e della musica, per confrontarsi e crescere insieme


concerto di primavera.jpg

CIVITELLA ROVETO. Si terrà domenica 23 marzo, alle 17:30, nell’Auditorium Vincenzo Zanello, il primo “Concerto di Primavera”, organizzato dalla Scuola di Musica della Banda di Civitella Roveto.

 

Durante la manifestazione si esibiranno la Junior Band di Civitella, diretta dal Maestro Giovanni Piacente e l’A.C.M.I. Junior Band di Introdacqua, diretta dal Maestro Luca Di Francesco.

 

«L’idea di questo concerto» spiega Piacente «nasce dalla condivisione di intenti con il mio collega ed amico Maestro Luca Di Francesco, che negli ultimi anni ha portato avanti un progetto del tutto simile al nostro, all’interno dell’Associazione culturale-musicale di Introdacqua. Quella di domenica sarà perciò l’occasione per una giornata all’insegna dell’amicizia e della musica, per confrontarsi e crescere insieme».

 

Giovani allievi che si incontreranno, quindi, per celebrare la musica perché «quando si suona in un gruppo musicale come un banda o un’orchestra» commenta ancora il Maestro «non importa molto chi siamo e da dove veniamo: l’unica cosa che conta davvero è mettere tutte le proprie energie e le proprie idee al servizio del gruppo, con rispetto, passione e dedizione».

 

«È una sorta di società ideale» aggiunge poi «in cui è necessario il lavoro di tutti, ognuno con il proprio specifico ruolo, per raggiungere lo scopo comune della bellezza, dell'emozione, del brivido. Per questo motivo tutti i docenti della Scuola di Musica della Banda di Civitella Roveto credono fermamente nel progetto della Junior Band, non solo come palestra musicale ma come palestra di vita».

 

Sono tante le gratificazioni che questi attenti e talentuosi insegnanti ricevono dai giovani musicisti. «L’energia e la serietà che ci mettono gli allievi» conclude infatti Piacente «è il motore trainante del gruppo, ed è per me continua fonte di soddisfazione».

 

Maria Caterina De Blasis