Giovedì 18 Aprile 2019

Cronaca 10:27

La protesta dei trattori ad Avezzano ha fatto centro

Decine di mezzi agricoli e centinaia di agricoltori davanti al palazzo del'Arssa, sono arrivate le prime risposte. GUARDA LE FOTO


APERTURA.jpg

Tutti d’accordo, il depuratore di Avezzano sarà messo in funzione nel giro di pochi giorni. La  Conferenza dei Servizi, convocata dal Sindaco di Avezzano per la prossima settimana, porrà fine al balletto di competenze tra i vari enti interessati.

 

La mobilitazione dei trattori che hanno circondato la sede dell’ex Arssa sembra aver dato buoni frutti, nella sala conferenze di Palazzo Torlonia si sono trovati d’accordo il Comune di Avezzano, la Provincia, il Cam, il Consorzio del Nucleo Industriale davanti ai contadini che hanno riempito la sala e ai sindaci del territorio.

 

Soddisfatte ma comunque vigili le associazioni del comitato promotore, Confagricoltura, Coldiretti, Cia, Centro Giuridico del Cittadino e Acqua Nostra hanno ottenuto l’impegno concreto per scongelare la paralisi del depuratore di Avezzano e anche di quello di San Benedetto dei Marsi.

 

Il comparto agricolo del Fucino, vero motore economico del territorio, rischia di andare incontro a una crisi senza precedenti e il tempo stringe perché i contadini devono avere la certezza di poter irrigare i loro campi, dalla prossima settimana arriverà qualche certezza in più.

 

Direttore


Ti potrebbero interessare anche Cronaca | Notizie