Mercoledì 22 Maggio 2019

Attualità 06:30

Cammino dell’accoglienza, oggi la partenza

La tre giorni di marcia partirà oggi dal Castello di Balsorano e arriverà il 2 giungo ad Avezzano


Cammino dell'accoglienza_percorso.JPG

BALSORANO. La macchina del Cammino dell’accoglienza sta finalmente per partire. Oggi, alle 9:00, davanti al Castello di Balsorano, inizierà la marcia che, in tre giorni, percorrerà Valle Roveto e Marsica occidentale per arrivare ad Avezzano il 2 giugno, festa della Repubblica.

 

Il Cammino, organizzato da Anpi Marsica, Cai Avezzano, Cai Valle Roveto e Associazione “Il Liri”, ha ricevuto importanti riconoscimenti, ottenendo il patrocinio morale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare e della Provincia dell’Aquila. Anche i dieci Comuni coinvolti nel Cammino (Balsorano, San Vincenzo, Civita d’Antino, Morino, Civitella Roveto, Canistro, Capistrello, Castellafiume, Avezzano, Luco dei Marsi) hanno accolto favorevolmente l’iniziativa e, con le loro amministrazioni, hanno deliberato la propria partecipazione.

 

Le iscrizioni per la tre giorni di marcia sono arrivate da tutta Italia, ma questa mattina, insieme agli escursionisti, ci saranno anche tanti studenti che, durante la fase di promozione del Cammino, sono stati coinvolti in diverse iniziative: dal concorso per la preparazione del bozzetto della statua simbolo, a lezioni di storia sulla Resistenza fino alla preparazione di ricerche di carattere storico, pubblicate sul sito www.camminodellaccoglienza.it.

 

Durante il Cammino, infatti, oltre a riscoprire e valorizzare il patrimonio naturale di questo prezioso angolo d’Abruzzo, verranno anche ricordati gli eventi e le persone che, qui, hanno scritto le pagine della II Guerra Mondiale e della Resistenza. In quattro di questi luoghi simbolo, proprio nella tre giorni di marcia, verrà posizionata la scultura realizzata dai ragazzi del Liceo Artistico di Avezzano.

 

Ospiti d’onore del Cammino dell’accoglienza, il vescovo della diocesi di Sora-Aquino-Pontecorvo, Mons. Gerardo Antonazzo, che presenzierà a Morrea la commemorazione al giovane partigiano ucciso dai nazisti Peppino Testa, e il prefetto della provincia dell’Aquila Francesco Alecci, che sarà invece presente all’arrivo del Cammino, ad Avezzano, il 2 giugno alle ore 18:00, in piazza della Repubblica.

 

I promotori del Cammino, alla vigilia della partenza, intendono ringraziare tutte le associazioni del territorio che hanno reso possibile l’organizzazione di questo ambizioso progetto. Tutti i volontari, infatti, sin dal principio hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa e hanno deciso di prenderne parte attivamente.