Martedì 26 Marzo 2019

Attualità 07:00

Il PD provinciale sugli impianti per il trattamento dei rifiuti

Proposta, al presidente D’Alfonso, l’aggiunta di un comma all’articolo 17 della legge sui rifiuti numero 36 del 2013


pd.jpg

MASSA D’ALBE. Il Partito Democratico della provincia dell'Aquila, in continuità con il lavoro e le iniziative intraprese per evitare che nel territorio provinciale sorgano impianti per il trattamento dei rifiuti fuori da una programmazione regionale, ha sollecitato i consiglieri regionali a voler riesaminare l'iter autorizzativo dell'impianto di compostaggio da realizzare sul territorio di Massa D'Albe, soprattutto sulla base delle osservazioni prodotte dallo stesso consiglio comunale del paese.

 

Per effettuare una programmazione coerente degli impianti destinati al trattamento dei rifiuti che i privati intendono attivare sul territorio regionale, il PD ha poi proposto al presidente della Giunta regionale D'Alfonso, all'assessore Mazzocca e al presidente del Consiglio regionale Di Pangrazio, la modifica alla legge sui rifiuti numero 36 del 2013. In particolare la richiesta riguarda l’aggiunta di un comma all'articolo 17. Questo il testo della modifica in questione: "15. Al fine di realizzare un processo coerente di attuazione della presente legge e per ogni forma di procedimento in autotutela, fino alla data di insediamento dell'assemblea dell'AGIR, sono sospese tutte le procedure di autorizzazione e di realizzazione di impianti di smaltimento e recupero la cui titolarità non sia degli enti locali e non siano direttamente correlati alla programmazione vigente. Eventuali provvedimenti autorizzativi adottati sono da ritenersi conseguentemente sospesi".

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbero interessare anche Regione | Politica | Notizie
pd | rifiuti | massa d'albe