Politica 15:30

Piccone dà le dimissioni, ora il Commissario e voto a primavera per i celanesi

Il sindaco messo in minoranza dai franchi tiratori che sul bilancio hanno votato insieme all’opposizione


piccone.jpg

CELANO. Sfiduciato il sindaco di Celano, l’onorevole Filippo Piccone. In un infuocato consiglio comunale, conclusosi oltre la mezzanotte e durante il quale sono dovute intervenire anche le forze dell’ordine a placare gli animi, il parlamentare ha perso la maggioranza sull’approvazione del bilancio finanziario di previsione 2014/2016.

 

Nel corso dell’assise civica, in cui erano presenti 19 consiglieri su 20, mancava infatti Carmine Torrelli, consigliere di maggioranza, sono stati quattro i franchi tiratori: Adelio Di Loreto, ex assessore allo sport e alla viabilità, Cesidio Piperni, ex assessore ai borghi e all’agricoltura, Domenicantonio Rosati e Elio Morgante, i cui voti si sono aggiunti a quelli dell’opposizione, decretando così la messa in minoranza di Piccone.

 

A Celano arriverà ora il commissario prefettizio, nominato dal prefetto della Provincia dell’Aquila Francesco Alecci, mentre, a primavera, si tornerà alle urne.

 

Amareggiato il sindaco Piccone che ha parlato di un grave errore e di un danno per la comunità di Celano.

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbero interessare anche Cronaca | Politica | Notizie
filippo piccone | celano