Mercoledì 30 Novembre 2022

Cronaca 13:14

Aielli, Bisegna, Cerchio, Collarmele e Ortona: piano neve unico e uscita A25 a Rivoli di Ortona

telepass.jpg

I cinque Comuni della Marsica est e della Valle del Giovenco, dopo aver approvato all’unanimità con i rispettivi Consigli Comunali l’associazione dei servizi, hanno individuato i tre responsabili dei servizi associati che dovranno elaborare un modello operativo da presentare il prossimo 29 dicembre a Collarmele per partire ufficialmente all’inizio del nuovo anno.

 

I sindaci Di Censo, Di Lorenzo, Tedeschi, De Luca ed Eramo saranno insieme il 20 gennaio alla Festa dei Vigili urbani associati a San Sebastiano di Bisegna per esporre i problemi dei piccoli Comuni di montagna alle autorità provinciali, regionali e nazionali.

 

I primi cittadini mostrano di avere le idee chiare: «Le piccole aree interne dell’Abruzzo sono una risorsa di fondamentale importanza per lo sviluppo della green economy, uno strumento eccezionale per dare impulsi all’economia, ma sono ormai diventate la cenerentola del Bel Paese. Occorre un cambio di rotta a partire dal rispetto dei territori. Abbiamo eliminato gli steccati che per troppo tempo hanno bloccato lo sviluppo del territorio, saremo interlocutori unitari con tutte le istituzioni per riconquistare gli spazi perduti e rilanciare problemi fermi sul tappeto da anni».

 

Nella lista delle priorità la redazione del piano neve unico in sinergia con Anas e Provincia, l’accorpamento della Protezione Civile e dei volontari ambientali, un progetto di collegamento tra i territori del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e del Parco Regionale Sirente Velino. L’idea ambiziosa è quella di coinvolgere il Ministero delle Infrastrutture per ottenere l’uscita autostradale a Rivoli di Ortona come porta di accesso ai Parchi.

 

Direttore