Mercoledì 08 Febbraio 2023

Attualità 06:15

Centenario terremoto, grande successo per la manifestazione del Comitato Valle Roveto. FOTO

Il Cardinale Angelo Comastri, presidente del Comitato d’onore: “Solo nei momenti più bui emergono i più grandi gesti d’amore”


Apertura.JPG

CIVITELLA ROVETO. Tantissime le persone che, venerdì pomeriggio, hanno preso parte all’inaugurazione delle cerimonie di commemorazione per il centenario del terremoto del 1915, organizzate dal Comitato Valle Roveto, struttura promossa dall’Associazione Culturale “Il Liri”.

 

Un lungo pomeriggio con una prima parte dedicata alla presentazione del progetto e un secondo momento in cui il Cardinal Angelo Comastri, presidente del comitato d’onore, ha celebrato una messa in memoria delle vittime del terribile sisma, insieme a Monsignor Antonio Lecce, vicario generale del vescovo della diocesi di Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo e al parroco di Civitella Monsignor Franco Geremia.

 

Durante la conferenza, moderata da Maria Caterina De Blasis, Mauro Natalia, uno dei coordinatori del Comitato, ha illustrato il ricco programma dell’iniziativa che, con le sue manifestazioni, si realizzerà nel corso di tutto il 2015, mentre Mauro Rai, presidente dell’Associazione “Il Liri”, ha salutato i tanti ospiti in sala. In platea c’erano, infatti, il presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, il quale è poi intervenuto per lodare il progetto del Comitato, con parole lusinghiere per l’intera Valle Roveto, il consigliere regionale Lorenzo Berardinetti, il presidente della Provincia dell’Aquila Antonio Del Corvo con il consigliere Felicia Mazzocchi e la quasi totalità dei sindaci della Valle: Antonio Di Paolo (Canistro), Sara Cicchinelli (Civita D’Antino), Roberto D’Amico (Morino), Giulio Lancia (San Vincenzo) e l’assessore al Comune di Capistrello Arnaldo Mariani. Erano inoltre presenti il primo cittadino di Pescosolido (FR) Giuseppe Cioffi e il direttore dell’Istituzione per il Centenario del terremoto di Avezzano Sergio Natalia.

 

Molti anche gli esponenti del mondo militare e delle forze dell’ordine: il Generale Flavio Aniello, comandante della Guardia di Finanza della Regione Abruzzo, il Colonnello Carlo Scarsella, vicecomandante Esercito Regione Abruzzo, il Colonnello Massimo Iacobucci, comandante reggimento Alpini L’Aquila, il comandante della Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo Edoardo Commandè con il maresciallo di Civitella Fabio Renzi e il comandante dei Vigili del Fuoco di Avezzano Carmine Iampieri.

 

Presenti, inoltre, il mondo della scuola con la dirigente dell’Istituto Comprensivo “Enrico Mattei”, Iside Lanciaprima, e quello associazionistico con la Croce Verde e gli scout di Civitella Roveto, le Proloco, i gruppi alpini e le sezioni Avis di diversi paesi rovetani, il Cai Valle Roveto e l’Anpi Marsica.

 

Alle parole toccanti e concise di uno degli ospiti d’onore della manifestazione, il Generale Carlo Ricozzi, comandante della scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza, sono seguite quelle altrettanto emozionanti del Cardinal Comastri che, oltre ad esaltare la forza del popolo abruzzese, che sa rialzarsi anche dopo tremende tragedie, ha sottolineato come nei momenti più bui emergano gli atti più grandi di amore, solidarietà e altruismo, come accade per le campane che possono propagare il loro suono solo quando vengono colpite.

 

Redazione Avezzano Informa

 

FOTO RENZO DOSA