Venerdì 14 Dicembre 2018

Attualità 06:00

Una piazza per Don Giovanni Valente

Oggi l'inaugurazione dell'opera dedicata al sacerdote che contribuì a far rinascere Avezzano


chiesa san giovanni decollato.jpg

AVEZZANO. Nel quartiere più antico di Avezzano, l’inaugurazione e l’intitolazione della piazza antistante la Chiesa di San Giovanni Decollato a Don Giovanni Valente, il parroco che, all’indomani del terremoto del 1915, fu uno dei primi ad accorrere ad Avezzano per prestare soccorso alle vittime della tragedia. “Scavò tra le macerie, incoraggiò i superstiti e soccorse i feriti” raccontò l’allora vescovo dei Marsi Monsignor Marcello Bagnoli.

L’inaugurazione si terrà oggi, alle 12:15, alla presenza del sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio e del Vescovo Pietro Santoro.

 

La piazza, realizzata in tempi brevissimi dagli uffici tecnici del Comune, è sempre stata un fermo desiderio della popolazione del quartiere ed ora potrà essere utilizzata anche per le funzioni religiose e civili all’aperto.

 

L’intitolazione della piazza a Don Valente rende merito ad un sacerdote che ha esercitato la sua missione nella Parrocchia di San Giovanni dal post terremoto fino al 16 maggio del 1953. Un prete eroico che si distinse in operazioni di salvataggio durante i soccorsi post sisma. «Un gesto di memoria e di ringraziamento» ha dichiarato il sindaco Di Pangrazio «un tributo di stima nei confronti di un uomo e di un sacerdote che si è distinto per generosità e dedizione, con grande spirito di sacrificio. Dobbiamo ricordare questi uomini che con coraggio hanno contribuito a far rinascere la nostra città».

 

Redazione Avezzano Informa