Mercoledì 08 Febbraio 2023

Attualità 06:00

“Avezzano, la Marsica e il circondario a cento anni dal sisma del 1915” il volume edito dal Consiglio regionale con le ricerche dell’Università dell’Aquila

presentazione-libro.jpg

AVEZZANO. Continuano le iniziative in ricordo del centenario del terribile terremoto che il 13 gennaio del 1915 distrusse la Marsica, provocando migliaia di vittime.

Anche il Consiglio regionale d’Abruzzo avrà un ruolo attivo nelle cerimonie di commemorazione attraverso la pubblicazione del volume “Avezzano, la Marsica e il circondario a cento anni dal sisma del 1915”.

 

L’opera verrà presentata ad Avezzano domani, alle 10:30, nella sala conferenze di Palazzo Torlonia. «Il volume che presenteremo ha un pregio tra i tanti: è il risultato di una sinergia istituzionale tra il Consiglio regionale dell’Abruzzo e le peculiarità di studio e ricerca dell’Università dell’Aquila» dichiara il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio.

 

«Organizzato in tre sezioni: Avezzano, la Marsica e Oltre la Marsica» spiegano le curatrici Simonetta Ciranna e Patrizia Montuori del Diceaa, Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile - Architettura, Ambientale dell’Università dell’Aquila, «il volume pone a confronto ricostruzioni storico-critiche di architetture e centri urbani, riflessioni e soluzioni progettuali sul filo rosso della perdita e reinvenzione di una identità urbana e territoriale innescate dall’evento sismico».

 

A presentare il volume Mario Centofanti, professore ordinario di restauro architettonico all’Università dell’Aquila. La Rettrice, Paola Inverardi introdurrà l’iniziativa, mentre le conclusioni saranno del presidente Di Pangrazio. All’iniziativa è stata invitata Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.