Giovedì 25 Aprile 2019

Attualità 06:30

Impianto di compostaggio a Massa d’Albe, il Comitato a difesa del territorio: “Il ricorso al Tar va avanti”

impianto massa.jpg

MASSA D’ALBE. «Contrariamente a quanto da molti sostenuto il Comitato Difesa Territorio Equo è ancora vivo e vegeto e nel pieno della propria attività che spesso non viene resa pubblica o sbandierata ai quattro venti per ovvi motivi di opportunità». È quanto dichiarato dai responsabili del Comitato che poi precisano: «il ricorso al Tar, presentato contro la Regione Abruzzo per l’autorizzazione rilasciata alla Ditta Cesca S.a.s. per l’apertura dell’impianto di compostaggio a Massa d’Albe, è in pieno svolgimento. È stata ritirata solo ed esclusivamente la richiesta di sospensiva e non il ricorso, e dopo le varie fasi di deposito di numerosa documentazione di parte e controparte, stava per giungere alla fase conclusiva di decisione nel merito se non fosse che l’udienza fissata per il 9 giugno scorso è stata rinviata a data da destinarsi per assenza del relatore».

 

«Purtroppo» concludono dal Comitato Difesa Territorio Equo «i tempi della giustizia italiana sono ben noti ai più e restiamo fiduciosi nel pensare che queste lungaggini burocratiche nonché i vari rinvii non ci facciano arrivare, ancora una volta, troppo tardi».

 

Redazione Avezzano Informa