Mercoledì 20 Marzo 2019

Attualità 05:30

Obbligo di dimora per un 24enne: atteggiamenti intimidatori nei confronti di una avezzanese

ec5720b9e5623f007b501889574fced6e716a1ca (4).jpg

AVEZZANO. Divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi dalla stessa frequentati. E' stata eseguita questa misura cautelare dal personale del Commissariato di Avezzano nei confronti di T.C., ventiquattrenne, residente nel nord d’Italia.



La misura è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Avezzano sulla base di alcuni accertamenti effettuati dal personale della Polizia di Stato, che hanno consentito di ricostruire la responsabilità del giovane in merito ad un comportamento persecutorio nei confronti di una ragazza avezzanese.



Nello specifico, il giovane dopo una breve frequentazione con la ragazza, (frequentazione terminata per scelta di quest’ultima), ha iniziato a porre in essere atti intimidatori che si sono sviluppati tra il luogo di residenza, il domicilio romano e l’università frequentata dalla parte offesa.



Lo stalker ha continuato nelle sue persecuzioni anche negli ultimi giorni, tanto che ieri ha fatto recapitare alla vittima un plico contenente un messaggio con il quale chiedeva un incontro. All’appuntamento però era presente anche il personale della Polizia di Stato che ha proceduto alla notifica del provvedimento ed a redarguire il persecutore dal proseguire nella condotta vessatoria.

 

Redazione Avezzano Informa 


Ti potrebbero interessare anche Regione | Provincia | Notizie
avezzano | obbligo | dimora