Domenica 26 Maggio 2019

Attualità 07:00

Raccolta abiti usati: “I contenitori non sono una discarica”

raccolta abiti.jpg

AVEZZANO. I contenitori gialli, adibiti alla raccolta degli abiti usati, sono sempre più utilizzati come luogo di abbandono di altri generi di rifiuti, è per questo che l’associazione Centro Giuridico del cittadino, guidata da Augusto Di Bastiano, ha voluto ricordare alcune importanti regole di comportamento.

 

«Se il capo è in buono stato» ricorda Di Bastiano «trovate una famiglia alla quale può essere utile, in questi casi il passa parola funziona. Chiedi ai tuoi colleghi di lavoro, chiedi ai tuoi amici e facilmente si trova la persona da poter aiutare. Se il capo è in buono stato cerca un’associazione della tua città che raccoglie abiti per ridistribuirli ai bisognosi. Se il capo è in buono stato, prova a rivenderlo presso un negozio dell’usato o a scambiarlo con amici e parenti. In ultima analisi non gettare mai gli abiti usati nell’indifferenziato, ma utilizza i contenitori presenti in moltissime città per il recupero degli abiti o altri tessuti».

 

«Gli abiti usati» conclude «vanno messi in sacchetti ben chiusi, cosi anche accessori e scarpe, prima di essere conferiti nei contenitori della raccolta. Assicurarsi che il cassonetto appartenga a un servizio autorizzato, nel dubbio contattate il Comune. Ricordare che i contenitori degli abiti usati non sono una discarica: non portare rifiuti di altro tipo».

 

Redazione Avezzano Informa