Mercoledì 08 Febbraio 2023

Attualità 05:02

#uniticontroilcancro in Tv: siglata l'intesa fra Lilt provinciale e Croce Rossa Italiana

12002815_10204918935069222_4136480944670593761_n.jpg

AVEZZANO. Da ieri sera la lotta contro il cancro e la campagna alla prevenzione hanno due volti per uno stesso messaggio. E' stato infatti siglato ufficialmente sul piccolo schermo, canale LaQTv, il protocollo d'intesa #Uniticontroilcancro tra Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) e Croce Rossa Italiana.

 

Un accordo di gemellaggio nato dalla volontà, da parte delle due associazioni sorelle, di sensibilizzare quanti più utenti possibili, dispiegati in zona Marsica, in merito alla possibilità di effettuare screening di massa per prevenire il buio dei tumori.

 

La firma del patto di gemellaggio – che porterà Lilt e CRI ad aiutarsi vicendevolmente per far sì che si capisca che il cancro non aspetta tempo e che va fermato per tempo – è avvenuta nella sede della Croce Rossa ovindolese. Presenti: il medico chirurgo e senologo dottor Addari, alla guida della Lilt provinciale, la presidente provinciale Croce Rossa Italiana, Roberta Laurenzi, Anna La Cesa, volontaria CRI, il vice sindaco di Ovindoli, Marco Iacutone, che ha fatto gli onori di casa e il sindaco di Massa D’Albe, Giancarlo Porrini, colui, infine, che andrà ad accogliere istituzionalmente, a breve, un convegno consimile sulle neoplasie più diffuse e che spaventano maggiormente gli abitanti del territorio nostrano.

 

 

Nella maggior parte dei casi, le donne sanno che il tumore al seno è il più frequente su panorama italiano, ma ne sottovalutano la diffusione. Il 60% di esse, infatti, non sa che può colpire la donna anche sotto i 50 anni.

 

In sede di conferenza è intervenuto anche l’urologo ed esperto di Andrologia, il dottor Massimo Calabrese, operante nella Asl 1. Suo il contributo espositivo sui tumori del testicolo e della prostata, spesse volte presi troppo poco sul serio dall’universo maschile, per una intricata ed errata rete di preconcetti e pregiudizi.

 

In platea, presente anche il terzo attore territoriale che, forte della salute derivata dallo Sport, sosterrà, a livello di partenariato, le due associazioni convolate sabato a nozze sociali. Il direttore del Centro Fin Unipol BluStadium della città e presidente dell’Avezzano Nuoto, Massimo De Leonardis, aprirà le porte della Piscina Comunale il giorno 3 ottobre ai fini di un evento contornato dalla luce della Prevenzione.

 

Redazione Avezzano Informa 

 


Ti potrebbero interessare anche Regione | Provincia | Notizie
avezzano | lilt | tumori | prevenzione