Mercoledì 07 Dicembre 2022

Attualità 06:30

A Collarmele una targa per la vita contro il femminicidio

femminicidio.jpg

COLLARMELE. Anche il Comune di Collarmele aderisce all’iniziativa “Una targa per la vita”. L’iniziativa di sensibilizzazione contro il femminicidio e la violenza sulle donne si terrà domenica 6 marzo.

 

La manifestazione inizierà alle 16 e vedrà la partecipazione del sindaco Antonio Mostacci, di Annamaria Bacchetta, vicepresidente assemblea regionale del PD, del sostituto procuratore della Repubblica di L’Aquila Roberta D’Avolio e dello scrittore Giovanni Garufi Bozza, insieme ai componenti femminili del consiglio comunale.

 

Il primo cittadino di Collarmele ha voluto mettere in risalto l’importanza dell’appuntamento volto a sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema delicato e non degno di un paese civile proprio nel momento in cui le cronache nazionali raccontano episodi di violenza nei confronti delle donne sempre più frequenti. «Provvederemo ad apporre la targa all’interno della casa consigliare» spiega Mostacci «luogo sacro della democrazia di un municipio ed inoltre dipingeremo di rosso alcune panchine del paese affinché restino simbolo perenne della ferma opposizione ad ogni tipo di violenza, in primis nei confronti delle donne, che la nostra collettività vuole testimoniare». «Volevo infine porgere un sentito ringraziamento» conclude il sindaco «al consigliere comunale Sara D’Agostino ed alla dottoressa Bacchetta che tanto si sono spese per organizzare questo evento».

 

Redazione Avezzano Informa