Mercoledì 18 Settembre 2019

Attualità 06:00

1 milione di euro a Crab, Cotir e Crivea. Lavoratori ex zuccherificio di Celano ancora a mani vuote

zuccherificio Celano.jpg

La protesta dei dipendenti dei centri di ricerca regionali Cotir, Crab e Crivea fuori dal Palazzo dell’Emiciclo all’Aquila si è spenta dopo l’approvazione da parte del Consiglio Regionale di un emendamento che stanzia 1 milione di euro che molto verosimilmente andrà a coprire gli stipendi arretrati.

 

Messa la pezza, tirano un sospiro dunque i cinquanta lavoratori dei centri in questione ma l’atteso riordino per fondere i 3 centri in un unicum regionale è ancora da venire. A questo proposito bisognerà sapere cosa ne pensano le confederazioni degli agricoltori, soprattutto quelli del Fucino.

 

Altra mobilitazione davanti all’Emiciclo quella dei 40 lavoratori in mobilità dell’ex zuccherificio di Celano: da anni ormai sono in attesa di una riconversione che possa riassorbirli ma si sa, l’idea è quella di costruire una centrale a biomasse all’Incile e su questo la Marsica tutta si è opposta ferocemente. Dopo la bocciatura è arrivato il “controricorso” della Powercrop al Tar e bisognerà aspettare ancora qualche tempo sperando di non trovare la sorpresa che nessun marsicano vuole.

 

Direttore


Ti potrebbero interessare anche Regione | Politica | Notizie
zuccherificio celano | crab | cotir | crivea