Domenica 19 Maggio 2019

Attualità 13:10

Tornano “Le domeniche da favola”: si parte con “Il brutto anatroccolo”

brutto-anatroccolo.jpg

AVEZZANO. Riparte, ad Avezzano, la quinta edizione della rassegna “Le domeniche da favola”, organizzata dal Teatro dei Colori che annuncia anche il riconoscimento da parte del Mibact per il 29esimo anno.

 

In programma spettacoli per bambini e famiglie per la stagione del Teatro dei Marsi, in collaborazione con l’assessorato alla cultura e l’ufficio teatro del Comune di Avezzano. L’iniziativa, tra le più gradite dal pubblico nelle scorse stagioni, prevede sei titoli, dai classici di Hans Christian Andersen, Esopo, Fedro, La Fontaine, Fratelli Grimm, ai racconti di altri continenti, in un impegno per la conoscenza della tradizione, in una visione teatrale rinnovata nel linguaggio e nella messinscena con l’obiettivo della promozione dell’educazione del pubblico.

 

Il primo spettacolo è in programma per il 27 novembre, alle 17. In scena il Tib Teatro di Belluno con “Il brutto anatroccolo”, una favola pop sulle differenze da Hans Christian Andersen, drammaturgia e regia Daniela Nicosia, con Clara Libertini e Solimano Pontarollo. Lo spettacolo rivisiterà la celebre favola di Andersen, dando vita ad un’originale drammaturgia musicale che, pur raccontando la favola nota, comporrà le esperienze personali dei protagonisti con le migliori canzoni del pop italiano. La musica, e la ricerca connessa, caratterizza lo spettacolo segnando gli snodi del racconto. Musiche e parole atte a disegnare quel paesaggio umano affettivo che costituisce il nucleo della relazione che si intende stabilire con i piccoli spettatori e di cui l’anatroccolo, protagonista della storia, viene deprivato, a causa del suo aspetto fisico. Una favola sul bisogno d’amore negato, sulla scoperta di se stessi, della bellezza che c’è in ognuno, fino al volo finale del bellissimo cigno.

La rappresentazione, quindi, vuole essere una riflessione sulla necessità di mutare lo sguardo in qualcosa di nuovo che sappia vedere la bellezza del cigno, nascosta, in ogni persona, e accogliere l’altrui bisogno di essere amato.

 

“Le domeniche da favola” proseguiranno poi il 18 dicembre con “Il tenace soldatino di stagno” (La Fontemaggiore di Perugia); il 15 gennaio 2017 con “Mulan e il drago” (Teatro dei Colori di Avezzano); il 29 gennaio con “Le favole della saggezza” (I teatrini di Napoli); il 12 febbraio “I musicanti di Brema” (Le Giravolte di Lecce) e, infine, il 5 marzo con “Simbad il viaggiatore” (Bottega gli apogrifi di Foggia).

 

Le attività si svolgeranno con il contributo del Comune di Avezzano, dell’assessorato alla cultura e dell’ufficio teatro e avranno rapporti istituzionali con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Regione Abruzzo.

 

Per informazioni: Associazione Teatro dei Colori Onlus, via dei Gerani, Avezzano, 0863 411900, 347 3360029, www.teatrodeicolori.it, info@teatrodeicolori.it. Prevendita: Punto informativo di Largo “Mario Pomilio”, Corso della Libertà, il martedì, il giovedì e il sabato precedente lo spettacolo dalle 18 alle 19:30. Costo del biglietto unico 5 euro. Nei giorni di spettacolo la biglietteria del teatro aprirà alle 15:30.

 

Redazione Avezzano Informa