Mercoledì 01 Dicembre 2021

Cultura 17:24

Una panchina rossa in ricordo delle donne che non ci sono più: il NO di Tagliacozzo alla violenza di genere

Stop-alla-violenza-sulle-donne.jpg

Il comune di Tagliacozzo in prima linea contro la violenza sulle donne. Prenderanno il via domani, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, le iniziative in città per promuove la cultura del rispetto delle donne e per sensibilizzare la comunità sui temi della violenza di genere.

 

Alle ore 9, sul palcoscenico del Teatro Talia, andrà in scena la performance sul tema del femminicidio degli alunni dell'Istituto Omnicomprensivo "A. Argoli". A partire dalle 11:30, presso la sala consiliare del municipio, si terrà un incontro dibattito moderato dalla dirigente scolastica Patrizia Marziale: dopo il saluto inaugurale del sindaco Vincenzo Giovagnorio e dell’assessore alle Politiche Sociali Manuela Marletta, interverranno la senatrice Stefania Pezzopane, la neurologa Annamaria Bacchetta, Serena Pisotta legale del Centro Antiviolenza di Avezzano, la presidentessa della Cooperativa BeFree Oria Gargano e lo scrittore Giovanni Garufi Bozza. 

 

Per l’occasione sarà svelata una targa ricordo all’interno della sala consiliare in memoria delle vittime di violenza. Successivamente, nel Parco di Piazza Duca degli Abruzzi, il primo cittadino e la dott.ssa Bacchetta dipingeranno di rosso una panchina per simboleggiare il posto occupato, nella nostra società, dalle vittime di femminicidio, segno tangibile di una mancanza causata dalla violenza. La panchina rossa, emblema del vuoto lasciato da una donna uccisa da un uomo, vuole indurre i cittadini a fermarsi, a riflettere, a dire No all'annientamento fisico e morale delle donne. Infine, nell’atrio del palazzo del municipio, sarà allestita una mostra fotografica sul tema della lotta al femminicidio realizzata dai fotografi Marco Maiolini, Raffaele Castiglione e Maicol Venturini. 

 

Idia Pelliccia