Mercoledì 30 Novembre 2022

Cultura 09:59

“Ero! ma l’amore (è palindromo)”: concerto-spettacolo all'Auditorium di Celano

15232136_657175314491077_654169471667961804_n.jpg

Un bistrot, musica in sottofondo e parole: al centro della discussione l'Amore in tutte le sue forme e manifestazioni, tematica complessa ma sempre attuale portata in scena dalla compagnia teatrale "Realtà O-Scena". Una cameriera di Napoli, un pianista eccentrico ed un cameriere bizzarro sono le colonne portanti del confronto che avverrà su Eros. “Ero ma l’amore (è palindromo)” è uno spettacolo-concerto e la sua forza è sicuramente quella di aver collegato una componente teatrale, a tratti comica, ad una concertistica al fine di realizzare uno spettacolo unico che porti lo spettatore, attraverso l’avvicendarsi di una storia da seguire, all’ascolto dal vivo, sulle note di un pianoforte, di brani francesi e napoletani, capolavori della musica dello scorso secolo che raccontano a loro volta di interessanti storie d’amore. 

 

Sul palco ci saranno Andrea Adinolfi, un eccentrico pianista, Antonella Gentile nei panni di una cameriera-cantante, Francesco Frezzini e Marisa Di Bastiano due intellettuali, Sara Fadda e Alessandro Carattoli nel ruolo di teenager, Giustino Martorelli un bizzarro cameriere; alla regia Roberto Carattoli, mentre all'aiuto regia Annalisa Martorelli. Claudia Pietrangeli ai suoni e Federico Carattoli alle luci. Lo spettacolo debutterà il 21 dicembre 2016 presso l'auditorium di Celano "Enrico Fermi"; l'evento è stato organizzato dall'Associazione Musicale Culturale "67043" di Celano.

 

In questo spettacolo si parla d’amore in tutte le sue sfaccettature: dall’amore tradito, all’amore non corrisposto, all’amore elemosinato, all’amore totale attraverso un confronto generazionale portato avanti da una coppia di giovani che discorrono con due intellettuali. La complessità dello spettacolo sta nell'armonizzare la componente teatrale con quella concertistica; questo porta a dover ricorrere ad una serie di accorgimenti che metteranno di volta in volta in evidenza, attraverso il supporto tecnico, gli aspetti peculiari che si vogliono evidenziare per ogni singola situazione.

 

I.P.