Giovedì 18 Aprile 2019

Cronaca 17:15

Avevano picchiato e derubato un giovane nel sottopassaggio ferroviario: arrestati due marocchini

cc.jpg

AVEZZANO. Sono state eseguite, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avezzano, due ordinanze di custodia cautelare in carcere per rapina in concorso. Responsabili del reato due marocchini di 31 e 30 anni, M.M. e H. H.

 

Le indagini, sfociate nel provvedimento, erano scaturite a seguito alla rapina subita da un giovane studente, originario di Gioia dei Marsi, nel sottopassaggio della stazione ferroviaria di Avezzano, la sera del 26 luglio 2015. Il ragazzo marsicano, in quell’occasione, venne preso a pugni da M.M., mentre H.H. gli faceva da palo, allo scopo di sottrargli il portafogli con all’interno la somma di 200 euro.

 

Le attività condotte dagli investigatori del Nucleo Operativo di Avezzano hanno permesso di raccogliere diversi e indubbi elementi di reità nei confronti dei due stranieri, dai numerosi precedenti di polizia, che sono stati identificati già a pochi giorni dall’accaduto. Per gli elementi raccolti, il Gip ha così concordato pienamente con le risultanze degli investigatori che hanno inchiodato i due marocchini, disponendo la misura della custodia cautelare in carcere.

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbero interessare anche Cronaca | Notizie
carabinieri avezzano | rapina | arresti