Mercoledì 07 Dicembre 2022

Lavoro 19:30

Olicar: mancato pagamento della mensilità di febbraio. I sindacati: "Necessario un confronto urgente"

IMG_5772.PNG
«Alla Olicar siamo nuovamente al mancato pagamento delle retribuzioni, infatti contrariamente alle previsioni il 12 marzo i dipendenti non si sono visti accreditare gli stipendi di febbraio 2017, segno questo che le difficoltà finanziarie e di liquidità permangono e che le stesse sono lontane dalla soluzione più volte dichiarata dai vertici della società e della proprietà». Questo è quanto si legge nella nota di Fim, Fiom e Uilm nazionali sulla situazione della società che gestisce i lavori di manutenzione nelle strutture sanitarie della Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila.

 

«Inevitabili e comprensibili» proseguono i sindacalisti «sono le preoccupazioni dei dipendenti in un clima d’incertezza che dura da troppo tempo e che la stessa Manital_Idea non ha risolto a 12 mesi dal subentro nel controllo totale della Olicar Spa. A fine febbraio 2017, presso la Confindustria di Torino, si è svolto un esame congiunto, previsto dalla normativa di CCNl e di legge, a seguito della procedura di affitto d’impresa attivata congiuntamente dalla Olicar Spa e Olicar Gestione Srl ai sensi ed effetti dell’art. 47 legge 428/90».

 

«A fine febbraio 2017, presso la Confindustria di Torino» spiegano poi «si è svolto un esame congiunto, previsto dalla normativa di CCNl e di legge, a seguito della procedura di affitto d’impresa attivata congiuntamente dalla Olicar Spa e Olicar Gestione Srl ai sensi ed effetti dell’art. 47 legge 428/90. In quella occasione le due aziende hanno illustrato e confermato l’operazione di affitto a Olicar Gestione mantenendo inalterato tutti i posti di lavoro e le condizioni economiche/normative e contrattuali in essere con passaggio dei dipendenti a partire dai primi di marzo 2017».

 

«Anche questa previsione, ancorché non precisata nel come giorno esatto» commentano Fim, Fiom e Uilm nazionali «dopo 20 giorni dall’esame congiunto e certamente a oltre due settimane dal 1º marzo non si è ancora verificata gettando ombre e perplessità su quanto stia effettivamente accadendo in assenza di comunicazioni aziendali. Senza contare che in più ruoli dell’azienda, anche di vertice, quotidianamente ci sono delle uscite di personale per ricollocarsi altrove».

 

«Per la richiesta di immediato pagamento delle retribuzioni, per una verifica complessiva delle situazione aziendale e della procedura di affitto» concludono le tre sigle sindacali «le segreterie nazionali chiedono la convocazione di un incontro a breve tra le parti».

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbe interessare anche Notizie
Olicar | Fim | Fiom | Uilm