Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 17 Ottobre 2017

Politica 17:00

I politici nazionali ad Avezzano per sostenere i candidati sindaci

Il vicepresidente Di Maio per Eligi, l’europarlamentare Martusciello e la senatrice Chiavaroli per De Angelis


di maio_mart_chiav.jpg

AVEZZANO. Nell’ultima settimana di campagna elettorale prima delle elezioni di domenica 11 giugno, arrivano ad Avezzano i rappresentanti della politica nazionale a sostegno dei candidati sindaci locali.

 

Ad appoggiare Francesco Eligi del Movimento 5 Stelle il vicepresidente della Camera di Deputati Luigi Di Maio, ad Avezzano nella sua unica tappa in Abruzzo. Il vicepresidente ha invitato gli elettori a sostenere il M5S per portare un nuovo metodo di lavoro nell’amministrazione comunale. «Il nostro obiettivo è arrivare in Comune» ha dichiarato Di Maio «aprire i bilanci, capire dove stanno finendo i soldi dei cittadini e cominciare a tagliare tutto quello che non serve per investire dove serve».

«Questo significa essere credibili» ha poi affermato ricordando quanto già fatto con il taglio volontario degli stipendi dei parlamentari pentastellati «quando è toccato a noi, abbiamo dimostrato di saper usare in modo responsabile i soldi dei cittadini. Dateci l’opportunità di governare e Francesco Eligi, insieme alla sua giunta e alla sua maggioranza in consiglio comunale, non sprecherà più i fondi del Comune in consulenze esterne, in carrozzoni politici, in appalti inutili, in manutenzioni date senza gare d’appalto».

«Domenica 11 giugno» ha invece commentato il candidato sindaco Eligi «abbiamo la possibilità di portare la prima forza politica del Paese alla guida di Avezzano. Abbiamo un programma che è frutto di cinque anni di attività politica in città e del confronto con i cittadini. Per questo è caratterizzato da concretezza e fattibilità. Forti della credibilità che caratterizza il M5S, ci impegniamo a realizzarlo pienamente nei cinque anni di mandato».

Commentando la presenza in città di un elevato numero di liste e candidati, il vicepresidente Di Maio ha sottolineato che i grillini corrono con una sola lista per avere la mani libere e agire nel solo interesse dei cittadini. «Dieci liste che sostengono un candidato» ha concluso Di Maio «non è sinonimo di consenso ma di mani legate perché, subito dopo le elezioni, il sindaco sarà costretto a accontentare i portatori di voti con assessorati, incarichi ed altre richieste. Non ci sono scuse per non sostenere il Movimento 5 Stelle, in altre città italiane ho visto i nostri sindaci vincere con una sola lista contro coalizioni di 13 liste».

 

A sostegno del candidato sindaco Gabriele De Angelis sono invece arrivati nel capoluogo della Marsica l’europarlamentare Fulvio Martusciello e la sottosegretaria alla giustizia Federica Chiavaroli.

Martusciello, avvocato membro del Ppe, ha dichiarato che non basta più solo l’Ente Regione per sostenere un territorio, ma occorre soprattutto intercettare i fondi europei che ci sono e sono fondamentali per creare occasioni di crescita e sviluppo. Ci sarebbe quindi bisogno di un ufficio competente e concentrato che si occupi solo di attività legate all’UE. Martusciello, braccio destro del presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, nonché delegato per le relazioni con Israele e componente di diverse commissioni economiche e monetarie, ha garantito il suo appoggio a De Angelis e anche al consigliere regionale, presente all’incontro al fianco del candidato sindaco, Emilio Iampieri.

 

«Non ho nessun dubbio nel dichiarare il nostro appoggio al candidato sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, persona che ho avuto modo di conoscere e apprezzare» ha invece dichiarato la senatrice Chiavaroli, coordinatrice regionale di Alternativa Popolare. «Con lui la città di Avezzano potrà ritrovare il giusto ruolo che gli spetta nella nostra Regione» ha aggiunto «con il supporto determinante della nostra lista “Avezzano Popolare”. L’occasione è gradita anche per ricordare, come sottosegretario alla Giustizia, unico componente del Governo in Abruzzo, che siamo riusciti ad ottenere l’ulteriore proroga dal Governo per i tribunali abruzzesi cosiddetti minori, tra cui Avezzano, attraverso un eccellente gioco di squadra con tutti gli altri colleghi parlamentari abruzzesi in primis Filippo Piccone. Tutto ciò è un punto di partenza e non di arrivo, continuando quindi a lavorare per mantenere i presidi di legalità sul territorio».

 

Redazione Avezzano Informa