Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 17 Ottobre 2017

Attualità

“Non proclami, ma fatti”: De Angelis e “Insieme” sulla sicurezza di Avezzano

GABRIELE DE ANGELIS 2.jpg

AVEZZANO. «Avezzano deve tornare una città sicura. Non a proclami ma nei fatti. Gli ultimi episodi, dal furto in pieno giorno in casa di un’imprenditrice della città, fino ai continui arresti operati dalle forze dell’ordine riguardo al fenomeno droga, pongono interrogativi molto seri». Queste le affermazioni di Gabriele De Angelis e degli esponenti della sua coalizione “Insieme” in merito alla sicurezza del capoluogo marsicano.

 

«I cittadini di Avezzano, checché ne dicano gli attuali amministratori» aggiungono «percepiscono una città insicura, dove gli anziani hanno paura di essere derubati per strada o in casa, dove i furti proseguono senza sosta a tutte le ore e dove sono troppi i giovani sui due fronti del problema droga, ovvero spaccio e consumo. Anche i commercianti, oltre ai problemi noti della difficile congiuntura, alle tasse locali troppo alte e ad una recessione che li sta colpendo pesantemente, lamentano un problema sicurezza».

 

Il candidato sindaco di Avezzano De Angelis e la coalizione “Insieme” assicurano che, una volta al comando dell’amministrazione, vareranno con priorità un piano per riqualificare le zone degradate, rivedere l’illuminazione e realizzare un sistema di videosorveglianza adeguato, moderno e soprattutto efficiente al servizio di tutte le forze dell’ordine della città con le quali si creerà un raccordo attraverso la Polizia Municipale.

 

«Inutile dire» concludono infine «che anche la battaglia per il Tribunale e per un carcere moderno, rieducativo e riabilitativo, saranno pilastri di un’azione complessiva che dovrà fare di Avezzano “la Città Bella” che De Angelis ha in mente».

 

Redazione Avezzano Informa