Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Venerdì 28 Luglio 2017

Attualità 09:41

Ripulita la tomba di Silone dal giovane responsabile, il padre sui social: "Educare è sempre meglio che condannare"

19511482_1406140446170783_9117291150300863902_n.jpg

La tomba di Ignazio Silone torna alla sua originaria bellezza: in seguito alla notizia della parete imbrattata da ignoti ed alla conseguente indignazione da parte del sindaco Stefano Iulianella e di tutti i cittadini di Pescina in cerca del colpevole, il giovane autore della scritta, costituita da un cuore e due iniziali, ha deciso di farsi avanti e di ripulire il muro. A darne notizia sui social è il primo cittadino attraverso la condivisione delle foto e del post contenente le parole del padre del ragazzo


<<È palese il fatto che il gesto sia sbagliato, ma lapidare un ragazzino su Fb per una bravata non ha alcun senso. L'avergli semplicemente parlato come un padre, facendogli capire l'entità dell'atto, ha sortito in lui, da subito, un pentimento profondo e la voglia di rimediare e senza batter ciglio è salito! E non solo ha ripulito ma ha anche omaggiato il nostro grande scrittore con un mazzo di fiori, a dimostrazione di un sincero ravvedimento. Questo ragazzo oggi mi ha dato una lezione di vita: tutti possiamo commettere errori più o meno gravi ma pochi come lui hanno il coraggio di ammetterlo e porvici rimedio. Educare è sempre meglio che condannare!>>.  

 

Idia Pelliccia 



Ti potrebbero interessare anche Annunci | Cronaca | Notizie