Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Sabato 23 Settembre 2017

Attualità 10:54

Avezzano, si torna a scuola: De Angelis annuncia interventi di manutenzione ed una nuova geografia per gli istituti della città

IMG-20170831-WA0009.jpg

 

Avezzano - Priorità agli interventi immediati richiesti dai dirigenti scolastici e subito al lavoro per l’impiego dei fondi destinati all’edilizia scolastica: sono questi i due obiettivi principali emersi dall’incontro in Comune tra il sindaco Gabriele De Angelis, l’assessore all’Edilizia scolastica Fabrizio Ridolfi e i dirigenti degli istituti comprensivi della città. Presenti Pier Giorgio Basile (Collodi-Marini), Roberto Puliti (Vivenza-Giovanni XXIII), Emanuela Salvischiani (Corradini-Pomilio) e per la dirigente Fabiana Iacovitti (Mazzini-Fermi) i docenti Paola Paniconi e Antonio Spera

 L’attuale situazione: la scuola Secondaria di primo grado “Vivenza” rientra nel proprio edificio; le scuole secondarie di primo grado “Corradini”, “Fermi” e “Marini” restano nei propri edifici; la Primaria “Don Bosco” viene riunita nella sede del Noesis; la Primaria “Persia” è già rientrata ad aprile in via Cairoli; la Primaria “San Simeo” resta nell’Itc; le Primarie “Gandin” e “Collodi” restano nelle sedi dello scorso anno con una parte delle attività nei locali di via Pertini dell’ex Centro di formazione professionale e parte nella scuola “Marini” di via Pereto; le Primarie “Mazzini” e “Giovanni XXIII” restano nei propri edifici comprese le due aule di prima elementare ospitate al piano terra dell’edificio di via Corradini, sebbene fosse stata proposta dall’amministrazione comunale una soluzione alternativa per collocare gli alunni nel nuovo plesso di via Cairoli.
“La direttrice didattica Iacovitti ha riferito il gradimento dei genitori che hanno iscritto i propri figli nelle due sezioni formate - spiega il sindaco De Angelis - nell’edificio della scuola dell’infanzia ‘Cianciusi’ saranno ospitati il plesso ex ‘via Lago di Scanno’ e parte del plesso ex via De Gasperi la cui restante parte andrà al Noesis; le restanti scuole dell’infanzia ‘Montessori’ di ex via Salto, ‘Nennolina’ di via Cairoli, della frazione di Paterno, di Caruscino, delle Magistrali e della ‘Collodi’ resteranno nei propri edifici”. 

“I criteri in base ai quali abbiamo operato le scelte di collocamento degli studenti – dichiara l’assessore Ridolfi - sono stati: lo stato degli immobili alla luce di sopralluoghi e ricognizione di tutte le verifiche tecniche eseguite; l’arrecare il minor disagio possibile agli studenti e alle famiglie; le istanze dei dirigenti”. 

Infine sono stati illustrati gli interventi di manutenzione in corso e di acquisto di arredi scolastici, necessari a garantire un normale inizio delle attività didattiche, che hanno già comportato una spesa complessiva di circa 80 mila euro messi a disposizione con l’ultima variazione di bilancio. Il sindaco ha inoltre preso impegno per risolvere delle problematiche annose, tra cui la definitiva sistemazione dell’impianto di riscaldamento della Fermi-Mazzini, la messa in funzione dell’impianto di videosorveglianza dell’Infanzia di ex via Salto e il rifacimento del rivestimento della pavimentazione della palestra della “Persia”. 
Redazione Avezzano Informa

Ti potrebbero interessare anche Annunci | Cultura | Politica | Notizie