Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 12 Dicembre 2017

Cultura 10:30

Al cantautore avezzanese Paolo Capodacqua il “Premio Civilia” di Carmiano per la canzone d’autore

PREMIO A PAOLO CAPODACQUA.jpg

AVEZZANO – Il 28 ottobre prossimo andrà in provincia di Lecce, in Puglia, per recarsi a Carmiano dove verrà insignito del “Premio Civilia” per la canzone d’autore. Ad ottenere questo grosso e prestigioso risultato, è Paolo Capodacqua, cantautore avezzanese, che vive ed opera ad Avezzano ma che si esibisce in tutta Europa, che ha ormai superato il trentesimo anno di attività da tempo. Un “over 50”, un figlio degli anni ’70 e ’80, quelli di maggiore intensità ma che riesce ancora oggi ad interpretare i tempi e renderli in musica e parole per lanciare riflessioni e, perché no, anche un po’ di poesia in un mondo divenuto estremamente violento e brutale.

 

Proprio per queste sue caratteristiche, quindi, la commissione del Premio Civilia di Carmiano, giunto alla sua settima edizione, ha pensato di insignire Capodacqua di questo riconoscimento. La premiazione avverrà, come detto, il 28 ottobre prossimo, presso il "CineTeatro Lumiere" a Carmiano.

 

La serata sarà articolata in una prima parte con l’esecuzione dello spettacolo “E la tempesta ci sorprese” ispirato all’opera di Roberto Vecchioni, ed una seconda parte con la cerimonia di conferimento del premio ed il concerto del nostro Paolo Capodacqua.

Nello spettacolo si parla del sogno personale e collettivo degli anni sessanta, sogno che prende il va col maratoneta etiope Abebe Bikila che passa per primo sotto l’Arco di Costantino e vince a Roma l’oro olimpico. Il sogno prosegue con la prospettiva di un cambiamento generazionale in nome della collettività e solidarietà, rappresentata dagli "angeli del fango" dopo l’alluvione di Firenze nel ‘66 ma che poi inizia a frantumarsi in una spirale di violenza ideologica nel decennio successivo. Un sogno che, malgrado tutto, continua nel ricordo del protagonista e nella speranza che quelle idee possano trovare continuità e compimento nelle generazioni successive. Chi volesse seguire dal vivo la serata dedicata al nostro artista può farlo rivolgendosi a Marcello Centonze al numero 333-5859921, che cura info e rapporti. Il biglietto di ingresso è pari a 6 euro.

 

Un applauso e un bravo a Paolo Capodacqua che porta i giro per l’Italia e l’Europa il nome della nostra città nel migliore dei modi e per il suo impegno per la crescita culturale collettiva in un momento in cui si pensa che con la cultura non si mangia.


Ti potrebbe interessare anche Notizie
premio civilia | paolo capodacqua