Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 12 Dicembre 2017

Cultura 17:08

Avezzano, intesa tra Agenzia culturale e Polizia penitenziaria per il reinserimento dei detenuti

PENITENZIARIA.jpg

Un'azione formativa volta al reinserimento sociale dei detenuti. È questo l’obiettivo del Protocollo d'intesa tra il soggetto attuatore l'Agenzia del Servizio Regionale Beni Culturali di Avezzano-Rocca di Mezzo (sede Avezzano, via Cav. V. Veneto) e la Polizia Penitenziaria.  


L'Agenzia è direttamente coinvolta nel bicentenario della Fondazione del Corpo di Polizia Penitenziaria celebrato al Castello Orsini, cui ha preso parte anche la Responsabile di Avezzano Annamaria Marziale.


La convenzione triennale, stipulata a settembre del 2016 tra la Regione Abruzzo, ora Dipartimento Cultura DPH (nel periodo dell'Intesa siglata era Direzione Cultura e Servizi Culturali) e la Casa Circondariale a Custodia Attenuata di Avezzano-Ministero di Giustizia Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, è volta a promuovere un'azione formativa/informativa per il reinserimento del detenuto.


La custodia attenuata infatti si realizza per una "detenzione a fine pena" volta al reinserimento, come avviene ad Avezzano, per i suoi circa 50 detenuti, oltre la metà extracomunitari. L'iniziativa si fa attraverso lo stimolo ad un percorso culturale finalizzato alla crescita personale e alla rieducazione.


Un progetto che si concretizza con un'educazione alla lettura di testi specifici, dal valore sociologico e/o letterario, che ogni settimana Franca Gennuso, alle dipendenze dell'Agenzia, svolge tra le mura della Casa Circondariale e con appuntamenti di cine-forum attinenti anche alle tematiche dei testi letti. La Casa circondariale si avvale, inoltre, di un piccolo sistema di informatizzazione dei libri custoditi nel carcere.


Tra le attività in essere anche quella di due detenuti che si occupano di manutenzione e gestione dei libri nella casa restrittiva. Ha parlato di carcere inteso come "mondo di conoscenza" Anna Angeletti, direttore da 9 mesi della Casa Circondariale di Avezzano: “In 24 anni di attività ho imparato ad ascoltare sospendendo ogni giudizio”.


L'utilità di una legge di riforma del Corpo di Polizia è stata sottolineata dal Sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis; di fierezza del suo lavoro ha invece parlato Vera Poggetti, dirigente della Polizia Penitenziari di Rieti che, in gemellaggio con Avezzano, ha celebrato l'evento.

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbero interessare anche Annunci | Cultura | Cronaca | Notizie