Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Sabato 21 Ottobre 2017

Attualità 10:59

Ad Ortona, Milonia: due giorni tra mele, miele e orsi

Milonia-2017-tra-Mele-Miele-ed-Orsi-a-Ortona-dei-Marsi-Programma.jpg

Sette e otto ottobre: due giorni tra mele, miele e..orsi. Si presenta così la nuova edizione di Milonia, una manifestazione nata da una collaborazione tra la Città del Miele di Pescina e il Comune di Ortona dei Marsi per promuovere i prodotti tipici agroalimentari legati alla Valle del Giovenco.

 

“Milonia- tra mele, miele e..orsi”: questo è il nome delle due giornate d’incontro aperte al pubblico. Visite guidate alle aziende agricole, escursioni sugli antichi sentieri della Valle del Giovenco, possibilità di assaggiare le delizie agroalimentari, conoscerne la filiera, oltre ad incontri tecnici per gli operatori agricoli.

 

Nel mettere a punto il programma la Pro Loco Monte Faito in collaborazione con quella di Pescina ha voluto caratterizzare il programma delle due giornate di festa con proposte in grado di coinvolgere non solo gli operatori, ma anche il grande pubblico compresi i giovani: per loro incontri di ‘educazione ambientale’ con lezioni di potatura e innesti dei meli.

 

Tutta l’iniziativa vede la collaborazione sinergica del Consiglio Regionale Abruzzo, i Comuni di Pescina e Ortona dei Marsi, il Parco d’Abruzzo e del Sirente Velino, l’Associazione Produttori dei Mieli particolari dell’Appennino Abruzzese, la Federazione Apicoltori Italiani e il patrocinio de Le Città del Miele, per un comune scopo: lavorare insieme e non da soli, per promuovere i valori del territorio.

 

Il termine Milonia è il comune denominatore che lega la Valle del Giovenco. Milonia era un antico municipio romano in epoca repubblicana, che identifica ancora oggi il ‘paesaggio storico’ della città marsa da promuovere nei suoi valori turistici attraverso i prodotti tipici legati alla gastronomia, come le mele Cerina e Limoncella e i mieli tipici dell’Abruzzo. Parliamo di oltre 60 tipologie di mieli, molti dei quali esclusivi proprio in virtù della loro identità territoriale.

 

Quindi: tra mele (Cerina e Limoncella), miele (oltre sessanta tipologie) e naturalmente gli orsi marsicani, golosi di miele e patrimonio ambientale abruzzese.

 

L.S.