Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 12 Dicembre 2017

Attualità 06:00

Celano, entra nel vivo il progetto di rigenerazione urbana

locandina evento 30 settembre.jpg

CELANO. È fissato per questo pomeriggio, sabato 30 settembre, alle ore 17, l’appuntamento del sindaco Settimio Santilli, con la cittadinanza di Celano, per illustrare le proposte progettuali per “rigenerare” la città.

 

“Un grande progetto per Celano che cambia”, questo lo slogan dell’evento, in programma all’Auditorium Fermi, che l’amministrazione comunale ha adottato per spiegare, con l’ausilio di slide ed audiovisivi, la valenza delle scelte strategiche da cui dipenderà il futuro del centro marsicano.

 

«Queste scelte» sottolinea Santilli «non possono ricadere in capo solo ad un’amministrazione, che è obbligatoriamente chiamata sì a dover decidere, perché eletta democraticamente per svolgere tale compito, ma anche a coinvolgere i cittadini in un processo di partecipazione, che deve essere il più ampio possibile. Un percorso di larga condivisione necessario, per non ripetere gli errori commessi nel passato che hanno precluso la crescita e lo sviluppo di Celano. Tutti indistintamente devono sentirsi coinvolti perché il contributo di ciascuno, è utile ed importante a far crescere insieme la nostra città».

 

L’assetto urbanistico del centro storico celanese passa necessariamente dagli incontri tra l’amministrazione locale, i cittadini e le associazioni. Dopo la presentazione del Masterplan, avvenuta lo scorso mese di agosto, il progetto di rigenerazione urbana, che trasformerà il centro storico di Celano, entra nella sua seconda fase, quella progettuale appunto, che prenderà le mosse da una serie di incontri con cittadini e associazioni del territorio.

 

«Celano» commenta l’onorevole Filippo Piccone, delegato ai Lavori Pubblici «non può perdere questa opportunità, oserei dire storica, di puntare sul suo futuro dopo che ha raggiunto un risultato che altre amministrazioni non hanno saputo cogliere. Mi riferisco, senza dubbio alcuno, alla realizzazione e alla messa a regime dell’impianto fotovoltaico che sta portando nelle casse comunali 100 milioni di euro per i prossimi 20 anni. Per quanto concerne il progetto di rigenerazione urbana i tecnici incaricati, su indicazione dell’amministrazione comunale, definiranno le loro idee e le proporranno al nostro esecutivo al fine di avviare un confronto con tutte le componenti sociali, economici, imprenditoriali, con le associazioni e con le altre forze politiche e d’opposizione. Solo dopo questi confronti saranno assunte le appropriate decisioni che dovranno godere, come detto, della più ampia condivisione possibile».

 

«Avremo bisogno di un’ondata di fantasia, di ingegno, di disciplina e di duro lavoro» conclude Santilli «e come sprono alla partecipazione popolare all’assemblea di sabato prendo a prestito una citazione di Robert Kennedy che in un famoso discorso ebbe a dire: “la città non è solo abitazioni e negozi. Non è solo istruzione ed occupazione, parchi e teatri, banche e negozi. È un luogo dove gli uomini devono essere in grado di vivere con dignità, sicurezza e armonia”».

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbero interessare anche Politica | Notizie
celano | settimio santilli | filippo piccone | lavori pubblici