Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 12 Dicembre 2017

Cronaca 14:00

Furti a Tagliacozzo e Cappadocia: denunciato 37enne romano

Nella sua abitazione una refurtiva del valore di 25mila euro


FOTO 2.jpg
TAGLIACOZZO. Identificato e deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un 37enne di Roma, responsabile di numerosi furti aggravati a Tagliacozzo e Cappadocia. A portare avanti le indagini, specificamente disposte per reprimere i reati contro il patrimonio nei due centri marsicani, la cui recrudescenza negli ultimi mesi aveva destato particolare allarme nei residenti dei due paesi, i Carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo, al comando del Capitano Silvia Gobbini.

 

L’attività d’indagine ha permesso di ricostruire il modus operandi con il quale l’uomo si è reso autore di più di 20 furti, perpetrati nelle residenze estive/invernali nelle frazioni di Marsia e Camporotondo, a seguito dei quali la refurtiva veniva venduta via web ad ignari acquirenti, attraverso inserzioni pubblicate su noti social network.

 

I militari hanno eseguito una perquisizione nell'abitazione dell’uomo, recuperando e sottoponendo a sequestro diverso materiale costituito principalmente da piccoli elettrodomestici e suppellettili per un valore complessivo di circa 25 mila euro. Un ulteriore sopralluogo, eseguito in località Camporotondo di Cappadocia, ha permesso di rinvenire altro materiale abbandonato, nonché diversi arnesi da scasso utilizzati per la commissione dei citati reati.

 

Adesso i Carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo provvederanno, di concerto con l’Autorità Giudiziaria, al riconoscimento del materiale trafugato e alla successiva restituzione ai legittimi proprietari.

 

Le indagini proseguono ulteriormente al fine di individuare eventuali complici e per ricostruire al meglio le varie vicende. Non si esclude comunque la pista di altre bande, anche costituite da stranieri, che potrebbero aver commesso analoghi reati in questa zona.

 

Redazione Avezzano Informa