Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 12 Dicembre 2017

Attualità 06:00

Il Concerto di Natale rafforza il filo della solidarietà: i proventi delle due serate per le attività sociali della Diocesi di Rieti

avezzano.jpg

AVEZZANO. Non solo musica, anche quest’anno, nel tradizionale Concerto di Natale che si terrà, come per le passate edizioni, nella suggestiva e maestosa cornice della Cattedrale di San Bartolomeo di Avezzano.

 

Mentre in città, e non solo, cresce l’attesa per l’esibizione di una delle voci più note e amate della canzone italiana, quella di Massimo Ranieri, l’associazione culturale Harmonia Novissima, che cura l’organizzazione dell’evento, fa sapere che anche questa diciottesima edizione del Concerto di Natale sarà all’insegna della solidarietà. In accordo con la Diocesi dei Marsi e la parrocchia della Cattedrale, è stato infatti deciso che i proventi del concerto saranno destinati alla Diocesi di Rieti, a sostegno delle iniziative volte ad incoraggiare la ripresa di attività sociali dopo il terribile sisma che nel 2016 colpì il centro Italia. Anche l’edizione dello scorso anno volse lo sguardo, per le medesime finalità, ad una delle Diocesi più colpite dal terremoto, quella di Ascoli Piceno.

 

La diciottesima edizione del Concerto di Natale porterà il capoluogo marsicano, ancora una volta, al centro della vita culturale del Paese e sotto le luci della ribalta nazionale, come già accaduto con gli indimenticabili concerti passati che hanno visto susseguirsi sul palco della Cattedrale i nomi più apprezzati della musica italiana, da Angelo Branduardi e Lucio Dalla, passando per Roberto Vecchioni, Fiorella Mannoia e Francesco De Gregori, fino ad arrivare a Gianni Morandi e Francesco Guccini.

 

Quest’anno toccherà quindi a Ranieri che terrà un doppio concerto venerdì 15 e sabato 16 dicembre, a partire dalle 20:45. Al termine della prima serata, come da tradizione, il Vescovo dei Marsi, Monsignor Pietro Santoro, e il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, conferiranno il Premio alla Carriera all’artista napoletano che, da oltre 50 anni, è protagonista assoluto della musica e dello spettacolo del nostro Paese, nonché autore di successi senza tempo. La scultura che sarà donata a Ranieri è stata realizzata dall’architetto Alberto Cicerone, autore anche del Fonte Battesimale della Cappella Sistina. (Mc.dB.)

 

Foto dal web