Venerdì 20 Aprile 2018

Attualità 06:15

Una vita di impegno politico e sindacale: muore a 87 anni Antonio Rosini

rosini.jpg

AVEZZANO. Si è spento ad Avezzano, all’età di 87 anni, Antonio Rosini, dopo una vita spesa per la politica, l’impegno e la lotta sindacale.

Nato nel 1930 in una famiglia contadina, ha dovuto affrontare, da giovanissimo, il dolore per la perdita del padre ucciso dai nazisti nel 1944 nel tristemente noto eccidio di Capistrello.

 

L’impegno nel mondo politico e sindacale lo ha visto dirigente contadino marsicano, presidente regionale dell’alleanza dei contadini, capogruppo del Partito Comunista italiano, poi PDS, al consiglio Comunale di Avezzano dal 1963 al 1990, e dal 1975 al 1985 consigliere regionale. Rosini è stato anche a lungo presidente dell’Anpi Marsica, di cui, negli ultimi mesi, era diventato presidente onorario.

 

«La scomparsa di Antonio è una grande perdita per quanti hanno condiviso con lui decenni di lotte politiche e di passione civile» queste le parole espresse dai dirigenti provinciali del Partito Democratico. «È stato un punto di riferimento per tutti noi e per il nostro territorio» aggiungono poi «con lui scompare una figura di spicco, un uomo di grande spessore umano e profonda fede democratica. A Francesca, Stefania, Claudio, Augusto e alla famiglia tutta, le più sentite condoglianze del Partito Democratico».

 

Parenti, amici e compagni daranno il loro ultimo saluto a Rosini oggi pomeriggio, alle 14:30, al Castello Orsini di Avezzano.

 

Redazione Avezzano Informa 

Foto di Antonino Petrucci


Ti potrebbero interessare anche Cronaca | Notizie
antonio rosini | anpi marsica | pci