Martedì 17 Luglio 2018

Attualità 11:50

Il bilancio della Polizia Stradale in Abruzzo

In calo il numero di incidenti mortali


polstrada.jpg

L’inizio del nuovo anno porta sempre con sé il bilancio di quello appena trascorso, anche per la Polizia Stradale che, nel 2017, ha festeggiato il 70esimo anniversario della sua istituzione.

 

Ecco quindi i numeri del Compartimento di Polizia Stradale per l’Abruzzo e il Molise. Nel corso del 2017, con oltre 25 mila pattuglie di vigilanza stradale, la Polizia Stradale ha accertato sulle strade ed autostrade abruzzesi e molisane 51.798 infrazioni al codice della strada. Sono state ritirate 1.516 patenti di guida e 1.684 carte di circolazione. 69.582 i punti complessivamente decurtati.

I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 85.927, 557 dei quali sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica, mentre quelli denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono stati 131. Nel corso dell’anno le pattuglie della Polizia Stradale hanno operato 10.449 soccorsi ad automobilisti in difficoltà.

In calo il numero degli incidenti mortali rilevati dalla Polizia Stradale nelle strade ed nelle autostrade molisane ed abruzzesi (29 rispetto ai 33 del 2016, pari a -12%) con un numero complessivo di 32 persone decedute a fronte delle 34 del 2016 (-6%). La sicurezza della mobilità continua a rappresentare una priorità per la Polizia di Stato che, con la specialità Polizia Stradale, è da sempre alla ricerca di soluzioni avanzate in termini di tecnologia, procedure e modelli operativi, per garantire servizi più efficaci di prevenzione e controllo.

 

Anche per il 2017 è proseguita la campagna straordinaria di servizi per il contrasto della guida dopo l’assunzione di sostanze stupefacenti, con impiego congiunto di personale della Polizia Stradale, dei medici e del personale sanitario della Polizia di Stato, sul territorio delle provincie di L’Aquila, Pescara, Chieti, Teramo e Campobasso per il Molise. Dall’inizio dell’anno, nelle notti dei fine settimana (dalla mezzanotte alle 6 di sabato e domenica), la Polizia Stradale ha impiegato nei posti di controllo 785 pattuglie, rilevando 58 incidenti che hanno cagionato due vittime e 60 persone ferite. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 3.751 (di cui 2.907 uomini e 844 donne); 155 uomini e 22 donne sono risultati positivi al test di verifica del tasso alcolemico. I veicoli sequestrati sono stati 31 con 5 veicoli destinati alla confisca.

 

In ossequio agli obbiettivi delineati nel protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, la Polizia Stradale, nel corso del 2017, ha continuato a dare forte impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale, svolti anche congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione. Sono stati effettuati specifici servizi mediante pattuglie della Polizia Stradale che hanno controllato 13.420 veicoli pesanti, di cui 486 stranieri, con l’accertamento di 2.379 infrazioni.

 

Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017 ai servizi programmati giornalmente sono stati affiancati poi dispositivi specifici pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, nella misura di circa quattro al mese, su materie particolarmente avvertite nella sensibilità collettiva. Le “operazioni” realizzate, complessivamente 40, hanno riguardato controlli di legalità nel settore dell’autotrasporto nazionale e internazionale di persone (6 operazioni), di animali vivi (5 operazioni), di sostanze alimentari (5 operazioni), controlli della copertura assicurativa (7 operazioni), stato di efficienza degli pneumatici dei veicoli (2 operazioni), sull’uso corretto degli apparati radio telefoni alla guida di veicoli (4 operazioni), dei sistemi di ritenuta e cinture di scurezza (11 operazioni).

 

Per quanto riguarda l’attività di Polizia Giudiziaria in Abruzzo e Molise, nel 2017, 56 sono state le persone arrestate e 1.374 i denunciati all’Autorità Giudiziaria. 300 sono stati i controlli amministrativi svolti in autoconcessionari, autofficine, agenzie pratiche auto, scuole guida della regione Abruzzo con l’elevazione di 120 infrazioni.

 

Nell’anno appena trascorso, la Polizia Stradale ha festeggiato il 70esimo anniversario della sua costituzione anche attraverso eventi e iniziative che hanno celebrato l’attività e l’impegno degli uomini e delle donne della specialità. Nel corso del 2017 sono state realizzate numerose campagne di informazione ed educazione stradale anche in Abruzzo e Molise.

 

C’è stata poi la campagna di sicurezza stradale del Pullman Azzurro in occasione delle tappe “Abruzzesi” del Giro d’Italia 2017. L’iniziativa è stata rivolta agli studenti di scuole elementari e, facendo leva sul clima festoso della manifestazione sportiva, ha coinvolto i giovani per affermare la cultura della legalità sulle strade ed in particolare il rispetto delle regole nell’uso della bicicletta. La campagna è stata svolta mediante l’impiego dei due pullman azzurri, uno dei quali impiegato quale aula scolastica multimediale itinerante per lo svolgimento di lezioni di sicurezza stradale mentre il secondo finalizzato al trasporto dei ragazzi che hanno potuto così vivere la tappa in compagnia della Polizia dalla partenza all’arrivo.

 

Il Compartimento di Polizia Stradale per l’Abruzzo e il Molise ha poi reso noto i vari progetti a cui ha preso parte:

ICARO 17. Un’iniziativa che ha focalizzato l’attenzione sul tema della distrazione alla guida, promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, la Federazione Ciclistica Italiana, la società SINA del gruppo autostradale ASTM-SIAS, Enel Green Power S.P.A.

Biciscuola. Un evento correlato al Giro d’Italia e rivolto in via esclusiva ad alcune scuole Primarie dell’Abruzzo e del Molise al fine di sensibilizzare i giovani al rispetto dell’ambiente e delle regole della sicurezza e dell’educazione stradale, promosso da RCS Sport-La Gazzetta dello Sport, in collaborazione con il MIUR.

ANIA Campus. Iniziativa realizzata dalla Fondazione ANIA in collaborazione con la Polizia di Stato e la Federazione Motociclistica Italiana e dedicata alla sicurezza stradale sulle due ruote.

“Sulla strada della Sicurezza”. La Polizia Stradale ha tenuto anche in Abruzzo e Molise seminari di formazione organizzati nell’ambito di un protocollo d’intesa siglato tra Enel Green Power e la Polizia di Stato, rivolti ai dipendenti del Gruppo Enel Green Power ed Enel Mercato allo scopo di diffondere la cultura della legalità e della prevenzione degli incidenti stradali con particolare riferimento agli incidenti in itinere.

Progetto Chirone - dalla parte delle vittime. Anche in Abruzzo e Molise prosegue il progetto Chirone che individua un nuovo ruolo dell’operatore della Polizia Stradale e della Polizia Ferroviaria; un ruolo di vicinanza alle persone coinvolte nelle tragedie, spesso invisibili e presto dimenticate. Un manuale creato ad hoc, inoltre, fornisce alcune linee guida per aiutare i poliziotti e le vittime ad affrontare emotivamente la tragica notizia della morte improvvisa di un familiare per incidente o per suicidio.

Gite scolastiche in sicurezza. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, focalizza l’attenzione sul trasporto scolastico in occasione delle gite e dei viaggi di istruzione garantendo, grazie ai controlli preventivi su autobus ed autisti, viaggi più sicuri. Nel corso dell’anno, la Polizia Stradale a mezzo di 645 pattuglie ha controllato anche su richiesta delle scuole 827 autobus. Quelli che presentavano una o più irregolarità sono stati 67, con 70 infrazioni rilevate.

La notte Europea dei Ricercatori Centro Italia. Anche per il 2017, nel mese di settembre, si è svolta, a L’Aquila, “La notte Europea dei Ricercatori Centro Italia”, un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea, che dal 2005 coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i Paesi europei, al fine di creare occasioni di incontro stimolanti per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca, coinvolgendo attivamente i cittadini. La manifestazione, che quest’anno ha costituito la vetrina aquilana per le celebrazioni della costituzione della Polizia Stradale, ha visto la partecipazione della Polizia Stradale, con l’utilizzo del “Top Crash” per la ricostruzione in 3D degli incidenti stradali e l’allestimento di uno stand finalizzato all’educazione stradale ed alla sicurezza stradale, anche attraverso la proiezione di idonei video e la distribuzione di gadget per i bambini.

 

Il 2018 si apre ora con il consueto impegno delle donne e degli uomini della Polizia Stradale, costanti artefici di una sicurezza partecipata su autostrade e assi di grande viabilità, nel solco di una tradizione che, all’interno di una Polizia di Stato in grado di “esserci sempre”, vede la Polizia Stradale quale “punto fermo, sempre in movimento”.

 

Redazione Avezzano Informa


Ti potrebbero interessare anche Cronaca | Notizie
polizia stradale abruzzo