Martedì 18 Settembre 2018

Attualità 16:59

Terremoto 1915, la giornata commemorativa

Manifesto comune terremoto.jpg

Il 13 gennaio ricorrono i 103 anni dal terribile terremoto del 1915, che scosse la Marsica e causò 30.519 morti. Il sisma, per forza distruttiva e numero di vittime, è classificato tra i principali terremoti avvenuti in territorio italiano.

 

L’amministrazione comunale di Avezzano ha organizzato la giornata commemorativa, che inizierà con un raduno alle ore 09:40 sulla strada statale, in prossimità del sentiero che porta al “Memorial”; da lì ci si muoverà per deporre, intorno alle 10.00, una corona di alloro che onori tutte le vittime del terremoto, alla presenza del Sindaco, delle Autorità Civili, Religiose, Militari, delle Associazioni d’Arma e di Volontariato.

 

Alle 11.30 spazio alla cultura e alla storia, con la presentazione del libro dal titolo “Il Grande terremoto e il Lago del Fucino”, scritto dall’ingegnere Ferdinando Milanetti, nella sede Polifunzionale Montessori, in Via G. Fontana.

 

Ore 17:00 invece sarà celebrata una santa Messa, presieduta dal vescovo Santoro, in ricordo delle vittime del terremoto nel Santuario Madonna del Suffragio Don Orione.

 

Per non dimenticare, inoltre, domenica 14 gennaio la Confraternita Maria SS. di Pietraquaria presenterà la proiezione completa del documentario storico “La Notte di Avezzano”, che si terrà presso il santuario della Pietraquaria dopo la messa delle 17.00. Un lavoro per contrastare l’oblio, realizzato dall’architetto Raffaello Di Domenico, dedicato al Terremoto del 1915 e alla ricostruzione anni Venti della città.

 

L.S.