Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Martedì 20 Febbraio 2018

Attualità 13:18

Aielli, rubato un arco ottocentesco: lo sfogo del sindaco

FB_IMG_1518522798526.jpg

Aielli, rubano un arco dell'800. Inevitabile lo sfogo, amaro, del sindaco Di Natale che tanto si impegna per il bene della collettività, sperando nel buon senso di tutti.

 

E invece no, per un debole senso collettivo e sociale qualcuno ha pensato bene di dover privare Aielli di un arco del’800 in pieno centro storico. Forse avrà abbellito la sua villa, ma avrà impoverito il borgo della sua storia.

 

Su Facebook il sindaco si è lasciato andare ad uno sfogo triste e necessario:


“La vostra villa forse sarà più bella, sicuramente più ricca. Il nostro paese invece sarà più povero, perché il vostro ignobile gesto gli strappa via un pezzo di cuore. Un furto che deturpa la parte più autentica del nostro borgo, una mutilazione orrenda al nostro patrimonio storico.
Un bellissimo arco che stava lì da secoli, a testimoniare la bellezza profonda delle nostre radici e che da oggi non ci sarà più. Una brutta ferita che lascerà un eterna cicatrice. Spero vi cadrà in testa prima o poi e che il peso della storia, quella stessa storia che senza scrupolo avete staccato via, vi farà tanto male”.

 

Uno squarcio nella pietra: dove adesso manca quell'arco, c'è la ferita di un paese privato di un angolo di bellezza.

 

Redazione AvezzanoInforma


Ti potrebbe interessare anche Notizie
Aielli | di natale | furto | arco | sindaco | arte