Giovedì 20 Settembre 2018

Attualità 15:28

Fervono i preprarativi per la XIV settimana scientifica al Vitruvio

IMG_5806.jpg

Fermento scientifico e culturale al Vitruvio Pollione: fervono i preparativi per la XIV edizione della settimana scientifica e tecnologica.

 

Le attività avranno inizio alle ore 8.30 del 12 marzo, presso il castello Orsini, con il saluto del dirigente scolastico Francesco Gizzi, e si concluderanno alle ore 18.00 del 17 marzo. Già testata dagli anni e approvata l’organizzazione: i primi tre giorni saranno dedicati a conferenze e spettacoli, i seguenti all'apertura al pubblico, mattino e pomeriggio, dei vari laboratori e delle mostre.

 

Le conferenze quest’anno saranno tenute da professori universitari, rappresentanti dell'Enea di Frascati, rappresentanti dell'arma dell'aeronautica, rappresentanti del mondo della stampa.

 

L’obiettivo è quello di migliorare con il tempo, e consolidare il grande successo e i numeri record della passata edizione, che hanno visto circa 8000 presenze provenienti da tutto il centro sud e da qualche regione del nord. I visitatori organizzati sono stati 2305 e gli accompagnatori 175 per un totale di 131 gruppi provenienti da scuole di ogni ordine e grado della provincia e della regione, il blog ha registrato circa 211000 visite di cui molte provenienti da nazioni estere.

 

Il gruppo di lavoro, coordinato dalla prof.ssa Anna Maria Rubeo, si appresta quindi a riproporre una manifestazione importante, per la quale è prevista la qualificante partecipazione di istituti scolastici provenienti da alcune nazioni europee tra le quali la Danimarca, la Macedonia, la Spagna, la Grecia, il Belgio, l'Austria e l'Olanda.  

 

Sulla nuova brochure, particolarmente innovativa, spicca una frase, del Mahatma Gandhi, che vuole essere il pensiero guida e filo conduttore di questa edizione : “Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azione. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.

 

Redazione AvezzanoInforma