Venerdì 22 Giugno 2018

Attualità 11:36

Al Teatro dei Marsi un viaggio nel paese dei campanelli

received_2334255673255106.jpeg

Un viaggio nel Paese dei Campanelli al Teatro dei Marsi con l’associazione musicale Hathor. Un’operetta in tre atti, la cui colonna sonora è curata dall’orchestra della Diocesi dei Marsi.

 

Recitazione, musica, canto e danza si uniscono in un progetto ambizioso e di qualità che andrà in scena al Teatro dei Marsi in tre giornate consecutive 21, 22, 23 maggio. Le prevendite dove è possibile acquistare i biglietti sono la Merceria Gran Sasso in via Veneto 92, la libreria Rusconi in Corso della Libertà 108 e l’agenzia Frezzini viaggi in Via Garibaldi 47. Il costo del biglietto è di 10 euro l’intero e 8 euro il ridotto per i bambini fino a 10 anni di età.

 

Lo spettacolo trasporterà gli spettatori in un tranquillo paesino olandese, in cui la virtù principale è la fedeltà. Ma presto arriva una nave di marinai inglesi pronti a sconvolgere gli equilibri degli abitanti.

 

L’Associazione Musicale Hathor è alla guida del gruppo che per quanto riguarda la recitazione vede agire la Compagnia Teatrale Realtà O-Scena, la Compagnia Teatrale Je Concentraménte e la Compagnia Teatrale Esse Quisse. L’aspetto musicale è curato oltre che dall’Orchestra Giovanile Diocesi dei Marsi anche dall’Associazione “Mario Lucci - Musica e Cultura”. Il corpo di ballo è formato dalle ragazze del Centro Sportivo Virtus Donatelli, che si esibiranno nella danza aerea. I cori e le coreografie del popolo sono state invece realizzate in collaborazione con gli alunni delle scuole primarie degli Istituti Comprensivi “Vivenza Giovanni XXIII”, “Corradini-Pomilio”, “Collodi-Marini”, del Sacro Cuore.

 

L.S.