Giovedì 19 Luglio 2018

Cultura 06:00

Musica, teatro, Materclass e molto altro: il festival della Piana del Cavaliere

Festival-della-piana-del-cavaliere-2017.jpg

Verrà presentata giovedì 21 giugno alle ore 11.00 nel Teatro di Palazzo Altemps la seconda edizione del Festival della Piana del Cavaliere.


Concerti, teatro, mostre: Si parte il 9 luglio. Una rassegna multidisciplinare, che è stata selezionata per l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale: due settimane di spettacoli per un alto intrattenimento.

 

L’apertura avverrà con una performance teatrale nel cortile del Palazzo. Seguiranno un concerto per pianoforte e quartetto vocale e un cocktail. L’evento avverrà nel giorno della Festa della Musica, celebrata in tutta Europa per “permettere alle note di invadere le strade della città, per salutare il solstizio d’estate”.


Il festival si propone di onorare la musica, i giovani e l’Abruzzo, con una kermesse che nasce in particolare per valorizzare la musica e i suoi giovani talenti, oltre che per rilanciare le straordinarie risorse, storiche, naturalistiche e ovviamente umane del territorio. In cartellone concerti: da quello da camera con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, al sinfonico-corale “Carmina Burana”, al concerto sinfonico de l’Orchestra Notturna Clandestina. Presente, tra gli altri, il Coro Polifonico “Città di Roma”.


Non solo musica, ma anche teatro e soprattutto masterclass gratuite di alto perfezionamento musicale, per le quali ci si può iscrivere entro il 2 luglio.  La durata di ogni corso sarà di 4-5 giorni. Si potrà scegliere tra tromba, flauto, clarinetto, fagotto, oboe, trombone, basso tuba, percussioni, contrabbasso e violino. Un’occasione unica di incontro e studio con maestri di livello internazionale. Sono previste 5 borse di studio, per coprire vitto e alloggio, per gli studenti residenti nei comuni colpiti dai recenti eventi sismici. I dettagli sulle modalità di iscrizione sono sul sito festivalpianadelcavaliere.it


Il Festival della Piana del Cavaliere e le masterclass gratuite, sono possibili grazie all’impegno della azienda Aisico S.r.l. (che nella Marsica, a Pereto, ha un centro prove esclusivo per la verifica e la certificazione di attrezzature stradali attraverso prove di crash), attiva nel settore della sicurezza stradale anche attraverso l’educazione e la formazione. Proprio per contribuire alla diffusione della cultura e al sostegno del settore, l’Aisico dal 2015 sostiene e produce eventi culturali, tra cui lavori teatrali, concerti musicali ed operistici e, appunto, il Festival.

 

“L’attività di AISICO – dichiara l’Ing. Stefano Calamani, CEO della Società e Presidente dell’Associazione – vuole qualificarsi nella regione abruzzese e, in particolare, in un’area, come quella della Marsica, che sta fortemente risentendo della crisi che colpisce l’Italia e, in particolare, i piccoli centri, come portatrice non solo di un contributo imprenditoriale allo sviluppo economico della zona, ma anche come promotrice di una sua crescita sociale e culturale”