Mercoledì 01 Dicembre 2021

Politica 09:18

Alessandro Barbonetti, marito del Consigliere comunale Dominici, diventa Responsabile della struttura per tamponi al CRUA

barbonetti di pangrazio dominici.jpeg

AVEZZANO. Apre il terzo drive-through ad Avezzano per  l’esecuzione di tamponi molecolari che si aggiunge a quelli già in funzione presso il Centro smistamento merci e nella zona nord della città nei pressi della struttura abbandonata del nuovo Municipio.

 

Il terzo servizio per i tamponi Covid-19  è ospitato dalla struttura del CRUA in Via Pertini e in base alla Delibera della neo-Giunta del Comune di Avezzano Nr. 1 del  27/10/2020  potrà essere utilizzato per effettuare tamponi sui contatti del c.d. “contatto stretto” come definito dalla circolare del Ministero della Salute nr. 7922 del 9 marzo 2020,  nel caso in cui vi siano esigenze lavorative o assistenziali verso persone fragili, con esclusione dei “casi sospetti” come definiti dalla stessa circolare ministeriale.

 

Nella stessa Delibera si stabilisce che l‘individuazione del soggetto che erogherà il servizio avverrà previo accertamento  del possesso dei requisiti di legge da parte del Comune.

 

Il soggetto individuato per la realizzazione del nuovo servizio drive-through è il Laboratorio di analisi Dante Labs, con sede nell’aquilano e come Responsabile della nuova struttura Drive-through è stato nominato Alessandro Barbonetti, ex consigliere del Comune di Avezzano  e marito dell’attuale consigliere Maria Antonietta Dominici.

 

Barbonetti ha alle spalle una lunga militanza nella politica avezzanese, caratterizzata da una continua alternanza tra destra e sinistra.

 

Si candida nello schieramento di centro-sinistra nel 2007 contro Antonello Floris per poi passare a destra e successivamente abbandonare per passare al Gruppo misto.

 

Nel 2012 si candida a destra contro Giovanni Di Pangrazio, per poi appoggiarlo con l’apparentamento ed abbandonarlo per passare  all’opposizione con il Gruppo Partecipazione Popolare criticandolo con toni durissimi: “la politica becera di Di Pangrazio non ci piace, lasciamo la maggioranza”.

 

Nel 2017 appoggia quindi De Angelis contro Di Pangrazio, sostenendo la candidatura della moglie Antonietta Dominici, che però una volta rientrata in Consiglio abbandona anche lei la maggioranza per passare in minoranza con Di Pangrazio, appoggiato alle ultime elezioni amministrative.