Mercoledì 01 Dicembre 2021

Attualità 17:31

Il Comitato “CEA Covid-19” incontra il sindaco e ribadisce il sostegno alle iniziative dell’Amministrazione comunale e alle proposte dell’Adunanza dei sindaci

7A8DB5FE-2DAA-4C6C-99B3-2C3011A1213E.jpeg

AVEZZANO.  Nella giornata odierna, il Sindaco di Avezzano Giovanni di Pangrazio ha incontrato i rappresentanti del comitato “Emergenza Avezzano Co-Vid-19”. Al centro del confronto, che si è svolto presso la sala consiliare del Municipio, ci sono state le tematiche più urgenti della gestione dell’emergenza in atto.

 

In particolar modo, i componenti del comitato, nel ribadire il sostegno alle iniziative dell’Amministrazione Comunale di Avezzano nonché alle proposte delineate dall’Adunanza dei Sindaci, hanno sottolineato alcune pressanti esigenze alle quali ancora non si riscontra risposta.

 

  “Rimane infatti incomprensibile- affermano gli intervenuti- quale sia l’alternativa concreta che si offre, da parte del Governo regionale, alla installazione di un Ospedale da campo. In altri territori l’Ospedale militare ha dato la possibilità di liberare almeno in parte il P.O. da un sovraccarico di lavoro pressante, consentendo una tutela sanitaria alle altre patologie che oggi sono invece in attesa di trattamento. Se non è quella la soluzione, rimane la necessità, di provvedere immediatamente a spostare i malati Covid in altre strutture che ancora, a quanto ci risulta, non sono disponibili o puntualmente identificate.

 

Vediamo positivamente la individuazione di una figura che faccia da trait d’union tra il management della ASL e i Sindaci, in attesa delle valutazioni della Regione sul commissariamento. Certamente un nome qualificato come quello del Dott. Guarracini potrebbe essere utile a tal fine. La distanza tra i vertici dell’azienda e il territorio è stata purtroppo evidente ed è giusto che i Sindaci siano informati e partecipi, soprattutto in questa fase.

 

Non ci interessa infine - dichiarano i partecipanti- sapere se il macchinario per processare i tamponi è stato ordinato o no dalla ASL. Ci interessa che arrivi immediatamente, in settimana. Già troppo tempo è passato! Ribadiamo volentieri al Sindaco- hanno concluso i partecipanti- la nostra disponibilità alle iniziative di supporto che si riterranno opportune e, in particolar modo, allo sforzo organizzativo che sarà necessario per la imminente attività di screening di massa. Vogliamo dare una mano.Mai come ora è importante farlo”.

 

Il Sindaco Giovanni di Pangrazio al termine della riunione ha avuto parole di elogio per lo spirito civico di collaborazione dei partecipanti. “Soprattutto in fasi come quella attuale- ha dichiarato Di Pangrazio- è importante che in tanti mettano a disposizione tempo, competenze e voglia di aiutare. Lo apprezzo molto. Ritengo sia importante l’attività di screening di massa. Si potrà cercare, finalmente, di anticipare il virus invece di inseguirlo e riportare ordine nei tracciamenti. Già da questa mattina ci siamo attivati per individuare luoghi idonei ad effettuare anche questi tamponi”.

 

Il comitato cittadino è composto dai signori: Nazzareno Di Matteo, Vincenzo Silvestri, Lamberto Lisciani, Roberto Cotturone, Maria Bruna Fulgenzi, Pietro Gallese, Valerio Dell’Olio, Oscar Roberto Guanciale, Barbara Ponziani, Giancarlo Di Matteo, Benedetta Cerasani, Roberto D’Ippolito.