Martedì 23 Aprile 2019

Lavoro 05:00

Hair fashion show, originalità ed essenzialità per venir fuori dalla crisi

Ieri, ad Avezzano, un evento dedicato al mondo degli acconciatori, con la partecipazione dello stilista internazionale Johnny Almagno


LOCANDINA HAIR SHOW 23 Marzo ad Avezzano Castello Orsini (def).jpg

AVEZZANO. Si è svolto ieri, alle 17:00, a Castello Orsini l’evento moda “Hair fashion show”, un evento in cui è stato possibile assistere a diversi momenti di valenza tecnica, artistica, culturale e di intrattenimento.

 

Una scommessa vinta ancora una volta, come già avvenuto in altre occasioni passate, che ha visto insieme, tra gli organizzatori, importanti realtà del sistema produttivo locale. Apri fila gli operatori del settore dell'acconciatura, la Confesercenti Provinciale, associazione di categoria da sempre sensibile ed attenta alla crescita ed allo sviluppo professionale delle piccole imprese, l'Accademia Apam Prometeo, scuola di formazione professionale per parrucchieri ed estetiste riconosciuta ed autorizzata dalla Regione Abruzzo e l'Azienda Morini, specializzata in forniture per parrucchieri ed estetiste. L’evento è stato poi realizzato con la collaborazione del Liceo Artistico Bellisario e con il patrocinio del Comune di Avezzano.

 

L’Hair fashion show ha visto l'eccezionale partecipazione di Johnny Almagno, stilista di fama internazionale. «Con la sua presenza» ha affermato l’acconciatore Filiberto Figliolini, ispiratore ed organizzatore dell’evento «possiamo far conoscere le nostre peculiarità, in un ambito artigianale molto particolare, attraverso momenti di spettacolo che evidenzino le capacità artistiche degli acconciatori del nostro territorio e dei ragazzi allievi della nostra accademia Prometeo».

 

«È stato un appuntamento importante» ha aggiunto Marisa Iezzi, presidente nazionale di Asso Acconciatori ed Estetiste di Confesercenti «che, anche in un periodo di crisi come quello attuale, serve a fornirci lo slancio verso tempi migliori. Un momento che mette in evidenza la capacità degli artigiani di casa nostra di adoperarsi al meglio per venire fuori dalla crisi. Con originalità ed essenzialità».