Lunedì 22 Aprile 2019

Lavoro 07:30

Crab, disattese le promesse politiche: sono otto i mesi di stipendi non pagati

crab.jpg

AVEZZANO. Nonostante le tante rassicurazioni avute dal sindaco di Avezzano Giovanni Di Pangrazio, dall’assessore regionale Dino Pepe e dal presidente Luciano D’Alfonso a proposito del risanamento economico e della legge di riordino dei Centri di Ricerca Regionali, a tutt’oggi i dipendenti del Crab non hanno nessuna notizia al riguardo.

 

La delusione dei lavoratori è causata, quindi, dalle promesse mancate della politica e dal silenzio del legale rappresentante Andrea Cleofe, che avrebbe dovuto portare notizie sull’erogazione dei fondi stanziati il 1° ottobre dal Consiglio Regionale, necessari a saldare parte delle retribuzioni pregresse e, a detta dei ricercatori, tanto sbandierati sulla stampa.

 

Le aspettative nutrite dai dipendenti rispetto all’impegno di questa Giunta Regionale sono state completamente disattese. A quasi un anno dalla messa in liquidazione del Consorzio che, a quanto asserito dagli amministratori regionali e comunali, era propedeutica alla risoluzione dell’annoso problema dei Centri di Ricerca e avrebbe dovuto riportare “in bonis” il Crab, si protrae una situazione economica insostenibile per i lavoratori che non ricevono le retribuzione da 8 mesi e che si sono trovati costretti a ricorrere alle vie legali.

 

Redazione Avezzano Informa