Nuovo ambiente - Sab edilizia
Nuovo ambiente - Venditti - Legna da ardere
Mercoledì 23 Agosto 2017

Cultura 17:21

23° Festival Città di Avezzano e Premio Civiltà dei Marsi: vince Alessandro Modesti

17884503_10209060938536903_6200224421486857123_n.jpg

Applausi, emozioni e tanta buona musica: sono queste le parole chiave che meglio descrivono il XXIII Festival di Avezzano e Premio Civiltà dei Marsi 2017. Sul palco del Teatro dei Marsi si sono susseguiti, nelle due serate di venerdì 7 e sabato 8 aprile, cantanti ed ospiti di alto livello, nonché un eccellente padrone di casa: Luca Di Nicola, ideatore, organizzatore e conduttore della kermesse nazionale di musica, arte e spettacolo che da 23 anni consegue nel capoluogo marsicano successi e soddisfazioni. 

 

Sul podio un giovane di Guidonia: Alessandro Modesti assegnatario del Sipario d’Argento Perrone 2.0, ma anche del premio ‘miglior arrangiamento’ per lo splendido brano inedito ‘Barboni’. Al 2°posto si sono piazzate la milanese Manuela Mannarino prodotta da Remo Elia e la marsicana Laura Fantauzzo protagonista prossimamente su Mediaset Extra. Le due artiste hanno conseguito il Premio Witel.it. Al 3° posto il duo composto da Adelaide Capasso ed Antonello Condoluci, lei di Pozzuoli e lui di Reggio Calabria: il duo ha avuto il Premio concessionaria GP. Altri premi speciali (Sabatini, 3store, Nuovo Ambiente, dott.sse Di Gregorio e Malandra) al trio Adriano Megna, Antonello Ciani e Luciano Leonzio, all’ortonese Luca Orlando e alle giovani interpreti Maria Luccitti di Celano e Stefania Giancarli.


Tra gli ospiti Enrica Bonaccorti che ha ricordato Domenico Modugno declamando i versi de ‘La lontananza’ (celebre canzone di Domenico Modugno scritta dalla conduttrice ligure), dopo aver ricevuto l’omaggio canoro di Enrico Mascetti che ha interpretato l’altra canzone scritta dalla Bonaccorti per Modugno ‘Amara terra mia’. Sul palco del festival poi l’attrice Elena Sofia Ricci, il maestro Demo Morselli che ha anche diretto per due brani l’orchestra festivaliera e ancora, gli attori Marco Falaguasta della fiction ‘Carabinieri’, Giorgia Trasselli della sit com ‘Casa Vianello’ e Alessandro Cosentini della serie tv ‘Che Dio ci aiuti’. Fra gli ospiti d’onore anche il cantautore Massimo Di Cataldo che, accompagnato dall’orchestra del maestro Corrado Lambona e diretta magistralmente dal bravissimo maestro Tiziana Buttari ha cantato ‘Anime’.


Applausi anche con il patron del festival di Castrocaro Dino Vitola, con l’attrice della soap opera mediaset ‘Centovetrine’ Barbara Clara, con il comico Sergio Friscia di ‘Mezzogiorno in famiglia’ e di Radio Dimensione Suono che ha divertito il folto pubblico con battute e gag e con l’attore e modello spagnolo Sergio Muniz accompagnato dall’impresario Matteo Rebuscini. Sul palco anche la bravissima vocalist di Laura Pausini ed Eros Ramazzotti Monica Magnani che alla kermesse ha omaggiato le due star internazionali. Agli ospiti è stato conferito il prestigioso Premio Civiltà dei Marsi di cui è presidente onorario l’attore Lino Guanciale e che viene realizzato dagli studenti del Liceo Artistico V. Bellisario guidati dalla professoressa Stefania Ferella. Il prototipo d’argento dorato del premio invece è opera dell’orafo Giuliano Montaldi.


Nello show si sono esibiti il corpo di ballo di Cinzia Cipriani, Jacopo Scotti ed Alessandra Verna con la ballerina Isabella Conti, la star del musical Chiara Costanzi e i breakdancers Prisoners. Molto apprezzato l’intervento del direttore musicale del Festival di Sanremo M° Pinuccio Pirazzoli, tornato al festival dopo esser stato premiato nel 2016. Belli anche i flash moda donna Dorabella di Tonia Della Campa e i defilè calzature e abbigliamento Geox di Antonio De Luca coreografati da Ivan Giampietro con il tocco magico del trucco di Antonio Pompilio e del make up di Sogia Anselmi e Giulia Alfidi. Toccante inoltre lo spazio dedicato alle onlus ‘Amatrice siamo noi’ della presidente Susanna Lombardi, ‘Edoardo Marcangeli’ e al volontario-eroe sulmonese Pasquale Di Toro distintosi dopo il sisma di Amatrice. Organizzatore e storico direttore artistico dell’evento, istituzionalizzato nel 2011 dal Comune, Luca Di Nicola che si è confermato eccellente presentatore ed anchorman capace di imprimere ritmo e verve allo spettacolo.


Tutte le canzoni del festival fanno parte della compilation edita dall’Underground Studio’s di Alfredo Diamanti. Regia di Giancarlo Di Pangrazio; direzione musicale e direzione d’orchestra M° Tiziana Buttari; ideazione della ‘Armelis Avezzano Festival Orchestra’ M° Corrado Lambona; direzione audio luci Ettore Malandra; direzione della fotografia Dino Paoloni. La kermesse è patrocinata dall’assessorato alla cultura del Comune, dalla Fondazione Carispaq, dalla Micron Foundation ed altri enti ed aziende fra i quali: Cooperativa di Garanzia Regione Abruzzo, Malandra Strumenti Musicali, Gruppo Sicurform, Gruppo D’Amore, Agenzia Bianchi Tour, Conapi L’Aquila, Confartigianato, Confcommercio, Musicomania, Armelis, PubbliLevel, Associazione I Girasoli.


Presenti al Festival il sindaco Giovanni Di Pangrazio, gli assessori Fabrizio Amatilli, Fabiana Marianella e Roberto verdecchia, il Presidente del Consiglio Regionale Giuseppe Di Pangrazio, il dirigente del settore cultura Tiziano Zitella, le senatrici Stefania Pezzopane e Maria Spilabotte. Fra i consiglieri comunali e provinciali presenti: Gianni Luccitti, Felicia Mazzocchi, Rocco Di Micco ed altri. Fotografi ufficiali dell’evento: Camerascura e Lorenzo Vicari. Componenti dello staff tecnico: Francesca Polidori, Giuseppe Angelosante, Simona Santullo, Rosario Idrofano, Luca Sorgi, Agostino Scipioni, Francesco De Santis, Benedetta Cerasani, Cristiana Zauri, Marco Simeoni, Alessandro Di Felice. Venerdì 21 e sabato 22 aprile alle 21 il festival sarà trasmesso in differita tv sul canale del digitale terrestre 119 Infomedianews diretto da Maurizio Di Cintio del gruppo Witel, sui canali 88 e 810 LaqTV diretti da Luca Bergamotto, sul canale 18 OndaTv diretto da Pasquina Schiappa e sul canale Sky 835 Ab Channel diretto da Marino Spada. Il festival sarà fruibile anche su www.infomedianews.it, sul sito www.festivaldiavezzano.it ideato da Tony Di Pietro e sulla piattaforma YouTube. (I.P.)


Ti potrebbero interessare anche Cultura | Eventi & spettacoli | Notizie